Seguici su

Cerca nel sito

Lettere al direttore

Ponza, 12 ore di attesa al Pronto Soccorso dopo un incidente: il calvario degli isolani

La denuncia di una cittadina di Ponza testimone del calvario del suocero che per essere curato ha dovuto aspettare ben 12 ore

Più informazioni su

Ha dovuto affrontare un calvario per essere soccorso. Una storia assurda, anche per me che l’ho vissuta da lontano, quella di mio suocero.

Ieri è caduto dalle scale. Era in casa sull’Isola di Ponza, noi siamo ponzesi, quando è stato vittima di un incidente. Può succedere anche su un’isola di restare coinvolti in un incidente…

Erano le 8 di ieri mattina quando sono scattati i soccorsi. Non sapevamo di preciso cosa avesse. D’altro canto queste sono valutazioni che spettano ai sanitari non certo ai parenti. Comunque allertati i soccorsi, abbiamo scoperto subito che non c’era disponibilità dell’eliambulanza, era impegnata altrove. Spaventati e inconsapevoli delle sue condizioni di salute ci siamo attivati per quanto nelle nostre possibilità. I sanitari del poliambulatorio hanno disposto l’accettazione in ospedale, poi ci siamo diretti a prendere la nave. Purtroppo esistono tempi tecnici e quindi abbiamo aspettato fino alle 10 e 45.

Tra tensione, paura e palpitazioni su quali fosse lo stato di salute in cui versava mio suocero, un uomo di 76 anni, alle 14 e 30 siamo finalmente arrivati al pronto soccorso dell’ospedale di Formia, d’altra parte era l’unico disponibile gli altri erano tutti chiusi. Tutto sommato non c’era andata malissimo.

Abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Ormai finalmente era in mano ai sanitari e noi potevano sentirci un pochino sollevati… o così credevamo. Ma la giornata è stata lunga. Troppo lunga. Solo alle 2 e 30 di notte o meglio dovrei dire di stamattina è stato sottoposto a visita. Dopo 12 ore di attesa finalmente è stato sottoposto agli accertamenti necessari.

Beh vi assicuro che in queste situazioni la rabbia sale. Eccome se sale… e’ assurdo.

Ora mi viene da chiedere a voi che venite sulla nostra isola per presentare i vostri programmi elettorali in vista delle prossime elezioni politiche, vi rendete conto di cosa deve subire una persona? Continuate a fare tagli alla sanità a discapito della gente, delle povere persone che fidandosi dei vostri proclami vi votano. La politica sta distruggendo l’unica cosa che non va toccata: la sanità. Vi rendete conto che così si sta mettendo a rischio la salute delle persone?”

Monia Sciarra

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ponza
ilfaroonline.it è su GOOGLE NEWS. Per essere sempre aggiornato sulle nostre notizie, clicca su questo link e seleziona la stellina in alto a destra per seguire la fonte.
ilfaroonline.it è anche su TELEGRAM. Per iscriverti al canale Telegram con solo le notizie di Ponza, clicca su questo link

Più informazioni su