Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

18 anni, scherzi divertenti per il festeggiato

Un grande classico che non passa mai di moda e che è sempre fonte di grande ilarità è quello della torta in faccia.

Che festa sarebbe senza degli scherzi divertenti? Questa regola vale anche per i party in cui si festeggia un diciottesimo compleanno. Se siete alla ricerca di sorprese capaci di scatenare grasse risate, nelle prossime righe troverete un bel po’ di idee da mettere in pratica.

La torta in faccia

Un grande classico che non passa mai di moda e che è sempre fonte di grande ilarità è quello della torta in faccia. Nel caso in cui ci si trovi in un locale, è sufficiente richiedere allo staff di preparare alcune torte a base di panna montata, anche di piccole dimensioni, che possano essere lanciate in faccia alla vittima predestinata, cioè il festeggiato. Una variante più curiosa, ma ovviamente non pericolosa, è quella della torta esplosiva: in questo caso c’è bisogno di un po’ più di ingegno e di materiale supplementare.

Di cosa si ha bisogno per preparare una torta esplosiva

Per la preparazione è necessario avere a portata di mano un bel po’ di panna montata, uno scatolone di carta, del nastro adesivo, un paio di forbici e dei palloncini. Innanzitutto è necessario gonfiare i palloncini, che poi dovranno essere collocati all’interno dello scatolone e resi immobili con l’aiuto del nastro adesivo. Dopodiché il tutto deve essere ricoperto con una bomboletta di panna spray, eventualmente aggiungendo delle ulteriori decorazioni. Quando arriverà il momento di sfoderare la torta, al taglio i palloncini scoppieranno, con la panna che schizzerà in ogni dove.

Lo scherzo dei carabinieri

Un altro scherzo destinato a rimanere ben impresso nella memoria di tutti gli invitati è quello della comunicazione dei carabinieri. Basta redigere una lettera, ovviamente scritta al computer, in cui riportare alcuni fatti effettivamente commessi dal festeggiato: d’altro canto qualunque adolescente si è reso protagonista di marachelle non proprio oxfordiane. Nella lettera si deve indicare che la vittima dello scherzo, avendo ormai raggiunto i 18 anni di età, è tenuta a pagare una sanzione per tutti i fatti elencati. L’importante è che la stesura della missiva sia accurata, con uno stile adeguato e un tono formale. Per rendere il tutto ancora più plausibile è sufficiente applicare lo stemma del Comune di residenza, che si trova senza problemi su Internet.

Il quiz di cultura generale

Infine, l’ultima proposta che scatenerà le risate di tutti è quella del quiz di cultura generale impossibile: una serie di domande a cui il festeggiato dovrà rispondere. Tanto più il gioco si rivelerà ingiusto, quanto più alto sarà il divertimento: sì, perché in caso di risposte sbagliate il festeggiato non avrà diritto a ricevere i regali a lui destinati. In alternativa, per ogni errore commesso si può prevedere una penitenza, che naturalmente deve essere molto imbarazzante: per esempio togliersi un indumento, inscenare un balletto, provare a ottenere il numero di telefono di un ragazzo o di una ragazza, e così via.

Dove festeggiare i 18 anni

Ma dove si può festeggiare un 18esimo compleanno? Il QuincyClub Roma è la location ideale per chi vive nella Capitale. Il locale mette a disposizione due grandi sale con ingresso indipendente e giardino privato con una superficie di 1.000 metri quadri. Organizzare un party privato qui vuol dire poter contare, tra l’altro, sul parcheggio gratuito e sulla presenza di un dj, ma anche sull’allestimento dei tavoli per il buffet. Chi lo desidera ha anche la possibilità di richiedere il controllo degli accessi e la proiezione di video e foto. E, ancora, si può ottenere un mega schermo, per esempio per cimentarsi nel karaoke.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.