Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Autodromo magione, teatro di grandi eventi e sfide

Tracciato di altissimo livello che vede scendere in pista tantissimi grandi piloti e team sia delle due che delle quattro ruote. Centro d’imperdibili appuntamenti, manifestazioni e presentazioni legate al mondo dei motori.

Poco distante dalla città di Perugia e proprio nei pressi del famoso lago Trasimeno, nasce negli anni settanta l’autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” o più semplicemente conosciuto come autodromo di Magione. All’inizio si trattava di un piccolo circuito, realizzato da pochi appassionati dei motori, che in breve tempo si trasforma in un centro di competizioni internazionali. Sempre più ambito sia per la collocazione geografica che per la sua strutturazione, che lo etichetta come uno tra i circuiti migliori sia a livello nazionale che Europeo.

Tracciato di altissimo livello che vede scendere in pista tantissimi grandi piloti e team sia delle due che delle quattro ruote. Centro d’imperdibili appuntamenti, manifestazioni e presentazioni legate al mondo dei motori.

Autodromo di Magione e i suoi segreti.

L’autodromo di Magione è riconosciuto come un tracciato di altissimo livello, pista tortuosa che richiede uno stile di guida attenta e precisa. Negli anni settanta lunga appena 1.650 metri, ma con il passare del tempo è stata notevolmente ampliata fino a raggiungere i 2.507 metri e una larghezza media di 11 metri. Si caratterizza per le diverse tipologie di curve, rettilinei e veloci cambi di direzione, che la rendono un tracciato molto particolare e impegnativo, ma altrettanto divertente, una vera sfida anche per i piloti più esperti.

In realtà la ristrutturazione ha interessato un po’ tutto l’impianto, rimodernato al fine di accogliere molto più pubblico. Gli interventi fatti lo ha reso immenso, con ampliamento della zona box con paddock, direzione gara, sala stampa, persino cabina di cronometraggio.

Grandi sfide a Magione

Magione diventa a tutti gli effetti teatro di grandi eventi e sfide, grazie alle qualità tecniche del suo tracciato, oggi protagonista di manifestazioni sportive di altissimo livello delle due e quattro ruote.

Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance; la “Cento Ore”, la formula X Italian Series. Diventa tappa per il Trofeo Italia Storico e per la finalissima di stagione per la BMW 318 Racing Series. L’autodromo di Magione ospita persino il campionato Italiano Autostoriche e la Formula 850, con monoposto costruite e portate in gara tra gli anni ’60 e ’70, un grande evento per gli appassionati delle macchine storiche soprattutto in pista.

Particolare attesa per gli amanti delle quattro ruote, proprio a Magione è soprattutto per la tappa della formula X Italian Series che ospita tutte le sue 6 categorie, campionati ATCC riservato alle vetture Turismo, FX3 e Trofeo Predator’s, GT Light, Formula Class Junior Italia, Formula Classic e Legends.

Per gli i fedelissimi delle due ruote invece, il Meeting in Pista FMI con il Moto Club Racing Terni, e il prestigioso CIV Junior, campionato tricolore nazionale di velocità per i giovanissimi.

Non mancano le emozioni a Magione, pista che può regalare emozioni uniche ai suoi spettatori e a chi ha la fortuna di solcarne l’asfalto. Una grande pista per un grande sport.

Tutti in pista

Autodromo Magione, circuito dalle mille opportunità, scelta tra tanti per ospitare anche molte manifestazioni sportive fuori dal comune, in cui tutti gli appassionati possono realizzare il sogno di diventare pilota per un giorno e farlo da protagonisti, soprattutto su uno dei tracciati più straordinari che esistano.

L’autodromo dell’Umbria “Mario Umberto Borzacchini” apre le sue porte a coloro che desiderano fare una nuova e incredibile esperienza. Provare il brivido di guidare in una pista come questa e farlo su supercar prestigiose messe a disposizione per i più audaci. Auto esclusive tra cui spiccano diversi modelli di Ferrari, Lamborghini, Maserati, Porsche, Mercedes, Audi e tante altre, vetture uniche, un mix di potenza ed eleganza da togliere il fiato. Modelli esclusivi tra i più prestigiosi al mondo, icone dell’automobilismo internazionale per vivere un’avventura unica e godere di tutte le bellezze che questo luogo può offrire.

Un tracciato che mette alla prova persino i piloti più esperti, tra accelerate e frenate potenti, curve e tornanti, per andare ogni oltre limite. Un’occasione da non perdere per scoprire il vero brivido che si prova a stringere tra le mani il volante di auto così e farlo su una pista come quella del Magione che regala sempre emozioni uniche.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.