Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Cessione del quinto per un finanziamento sicuro e “senza pensieri”

La procedura per richiederlo viene gestita in modo chiaro e trasparente nelle varie filiali bancarie

La cessione del quinto è una tipologia di prestito personale, destinato a pensionati o dipendenti, che consente di ottenere un finanziamento rimborsabile con trattenute dirette pari ad un quinto dello stipendio. Il prestito infatti viene restituito tramite rate mensili, trattenute in busta paga, non superiori ad 1/5 della retribuzione percepita. Dunque, una soluzione comoda e semplice per i dipendenti senza alcun tipo di impegno: si tratta infatti di un credito non finalizzato (cioè non bisogna specificare come verranno spesi i soldi) a tasso fisso e rate costanti.

La somma dell’importo viene stabilita in base all’importo dello stipendio o della pensione e la durata varia da 2 a 10 anni.

Per accedere al prestito è necessario avere un reddito sicuro, dimostrabile presentando la busta paga rilasciata dal datore di lavoro mensilmente o tramite cedolino della pensione. La procedura per richiederlo viene gestita in modo chiaro e trasparente nelle varie filiali bancarie, dove consulenti qualificati si occuperanno di fornirti tutte le informazioni (l’ammontare della rata mensile e il numero complessivo in base al finanziamento richiesto) e gestiranno l’istruttoria e l’iter burocratico della pratica. Inoltre, è possibile richiedere il preventivo cessione del quinto direttamente online per poter avere un’idea generale della somma che verrà detratta dello stipendio.

La cessione del quinto conviene?

La cessione del quinto è un’operazione di credito molto conveniente in quanto prestito garantito, giacché il rimborso della somma ottenuta viene restituita con trattenute diretta sulla pensione del richiedente o sulla busta paga del lavoratore dipendente. Inoltre, con questa forma di prestito, la banca, l’ente erogante o l’intermediario finanziario può concedere il prestito anche a profili creditizi con tassi agevolati in base al target di clientela (come nel caso di pensionati Inps, enti ministeriali, dipendenti pubblici o forze armate) con la clausola di una copertura assicurativa obbligatoria in caso di decesso o di licenziamento e perdita del lavoro. I tassi di interesse sono calmierati e trasparenti perché aggiornati periodicamente e pubblicati direttamente dall’INPS e dal MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze).

Dal momento che l’importo erogato varia a seconda del livello di retribuzione, ne consegue che si possa in certi casi raggiungere anche un finanziamento con un importo considerevole.

Rispetto agli altri prestiti, la cessione del quinto è rateizzabile fino a 10 anni con un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento. La quota finanziata è senza spese di intermediazione in quanto viene erogata direttamente e in tempi rapidi. Non solo, il finanziamento è sicuro tanto per il cliente quanto per l’ente erogatore, dato che viene protetto da una polizza assicurativa. Si può, per di più, rinnovarlo anticipatamente (solo quando sono decorsi almeno 2/5 della durata della cessione), richiederlo anche in presenza di altri prestiti ed estinguerlo in anticipo recuperando gli interessi non maturati (in questo caso il soggetto ha una riduzione del costo totale del credito).

Infine, possono usufruire della cessione del quinto anche i cosiddetti “cattivi pagatori”, cioè coloro che sono stati segnalati per mancato pagamento o ritardo del saldo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.