Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Chiusa con un bilancio molto positivo l’edizione romana di Orticola

Tantissime persone hanno avuto modo di prendere parte a Orticola nelle diverse location che hanno ospitato l’evento, e sui social sono state pubblicate diverse fotografie molto accattivanti.

Si è appena chiusa la prima edizione romana di Orticola, manifestazione “green” che era stata presentata lo scorso 26 aprile in Campidoglio e che si è conclusa domenica 8 maggio.

L’evento è stato una “tre giorni” che ha abbracciato l’intero weekend, a partire da venerdì 6 fino a domenica 8, tuttavia le bellissime decorazioni floreali, elemento fondamentale di tale appuntamento, sono state sfoggiate già ad inizio settimana.

Tantissime persone hanno avuto modo di prendere parte a Orticola nelle diverse location che hanno ospitato l’evento, e sui social sono state pubblicate diverse fotografie molto accattivanti.

Ma andiamo per gradi e rispondiamo alla domanda principale: cos’è Orticola?

Orticola: esordio assoluto nella Capitale

Orticola è una manifestazione dedicata al florovivaismo ed è un evento che si è già tenuto altrove, è stato un autentico successo, ad esempio, la recente edizione milanese ospitata in location esclusive quali il parco Giardini Indro Montanelli.

Quello avvenuto negli scorsi giorni è stato tuttavia, per Orticola, il suo esordio assoluto nella Capitale, un esordio che non può che dirsi positivo.

Come evidenziato dall’organizzatore, Andrea Amoruso Manzari, Orticola è una manifestazione basata su 4 diversi temi tra loro interconnessi: il primo, quello più ovvio, è il verde, ma ci sono anche l’arte, la quale è stata valorizzata in molteplici forme, le opere museali, massicciamente presenti nelle location scelte e anche la mobilità sostenibile, dal momento che l’organizzazione ha previsto dei collegamenti eseguiti tramite veicoli elettrici.

Le location che hanno ospitato Orticola

Orticola si è tenuta in delle location di indiscusso fascino artistico, a partire dalla celebre Via dei Condotti, vero “cuore” di Roma, la quale è stata ornata con tante bellissime decorazioni floreali, tra cui fioriere e originali realizzazioni ad opera di rinomati flower designers.

Ulteriori location sono state il parco di Villa Borghese, dove il verde e l’arte sono di casa, e l’Hotel De Russie, situato tra due dei più noti “simboli” della Capitale, ovvero Piazza di Spagna e Piazza del Popolo, dove sono stati invitati sponsor e celebrities.

Roma riprende a valorizzare il suo animo “green”

L’evento Orticola, come si diceva, si è rivelato molto interessante ed è stato assai apprezzato anche perché si è trattato di un qualcosa di decisamente innovativo per la città.

Sebbene il mondo degli eventi sia ormai ripartito a pieno regime sono in molti a sostenere che la Capitale, negli ultimi tempi, avesse trascurato il suo animo green; certamente in città ci sono tante splendide aree verdi, senza trascurare la presenza, sul territorio, di rinomate aziende specializzate nella vendita di fiori a Roma come Coco’s Fiori, ma era da tanto che questo volto della città non veniva valorizzato a dovere.

Florovivaismo, ma non solo

È interessante sottolineare che l’edizione romana di Orticola non è stata dedicata esclusivamente ai fiori e al verde, ma è stato un evento poliedrico e molto coinvolgente.

Parallelamente alle decorazioni floreali che hanno ornato Via dei Condotti e alle bellissime esposizioni realizzate nelle altre location, Orticola ha previsto infatti appuntamenti letterari, interessanti interventi tenuti da FAI, Fondo Ambiente Italiano, e postazioni dedicate al Food & Beverage.

Ci sono tutte le premesse, dunque, affinché Orticola possa diventare un appuntamento da tenersi regolarmente nella Capitale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.