Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Consigli per non affaticare la vista davanti al PC

Al giorno d’oggi, tra smartphone, televisori, PC e tablet possiamo dire di essere letteralmente circondati da strumenti tecnologici in grado di risolvere molti problemi, ma siamo sicuri che non abbiano nessun “effetto collaterale”?

In questo ultimo anno e mezzo ci siamo ritrovati a dover affrontare le nostre giornate principalmente da casa e gran parte della nostra routine è stata in un certo modo snaturata.

Una delle novità più influenti, proprio perché ha coinvolto tanti di noi nella vita quotidiana riguarda lo Smart Working, fenomeno per il quale è stato possibile lavorare direttamente da casa.

Ovviamente questo processo ci ha introdotto ad una “digitalizzazione” che secondo gli esperti avremmo raggiunto tra una decina di anni circa. In termini di salute e benefici possiamo considerare aspetti positivi e negativi di questo processo.

Che cos’è la luce blu? 

Al giorno d’oggi, tra smartphone, televisori, PC e tablet possiamo dire di essere letteralmente circondati da strumenti tecnologici in grado di risolvere molti problemi, ma siamo sicuri che non abbiano nessun “effetto collaterale”?

Questi apparecchi emettono luce blu, ossia luce che danneggia la nostra vista. Le conseguenze possono essere differenti: mal di testa, stanchezza, secchezza e rossore agli occhi ed in alcuni casi anche insonnia. La luce blu, infatti, limita notevolmente la produzione di melatonina, ormone che regola il ciclo notturno e ci permette di capire quando siamo effettivamente “stanchi”.

Sul Web possiamo trovare molte soluzioni per contrastare la luce blu, in modo da non danneggiare la nostra vista, dall’impostazione “luce notturna” o “regolazione schermo” alle pellicole protettive da applicare sui dispositivi, fino ad arrivare ad un vero e proprio occhiale protettivo con lenti anti luce blu.

Rimedi contro la luce blu

Ci sono sempre più soluzioni per contrastare la problematica della luce blu, ma quali sono le soluzioni più efficaci?

Sicuramente anche in questo contesto ci sono alcuni consigli “della nonna” che possono dare beneficio anche se non possiamo garantire al 100% la loro efficacia: si consiglia, ad esempio, di avere pause regolari ogni 20 minuti circa, nelle quali bisognerebbe staccare la vista dal monitor per indirizzarla a qualcosa che si trovi almeno a 15-20 metri da noi per almeno 20 secondi, in questo caso i nostri occhi avranno modo di rilassarsi.

Un altro consiglio è sicuramente quello di mantenere una postura corretta e di non essere a contatto ravvicinato con il monitor in questione, la distanza consigliata è di almeno 50 centimetri.

Tra le soluzioni pratiche invece, sono presenti diversi strumenti, oggetti e accessori che possono rendere la luce blu molto meno dannosa.

Possiamo trovare le pellicole adesive anti luce blu, si adattano a tutti i tipi di schermo, da quello dello smartphone fino a quelli delle Smart Tv.

In abbinata, come anticipato poco fa, consigliamo anche di attivare l’impostazione “luce notturna”; i colori sul monitor saranno meno accesi e i nostri occhi ci ringrazieranno senz’altro a fine giornata.

Infine, la soluzione più completa riguarda senza dubbio la scelta di un occhiale con filtro anti luce blu incluso: abbiamo provato quelli di Nowave, azienda specializzata nella vendita on line di occhiali anti luce blu. Possiamo dire che si tratta di un buon prodotto e di un’ottima soluzione contro la luce blu.

La particolarità di questi occhiali è che oltre ad essere molto utili durante le giornate di lavoro di fronte ad un monitor, possono essere utilizzati come un vero e proprio paio di occhiali da indossare in tutte le occasioni, risultando un accessorio sempre alla moda.

E poi, devi sapere che la luce blu non è emessa solo dai monitor di smartphone, Tablet e PC, infatti è presente anche nella luce emessa quotidianamente dal Sole.

Infine gli occhiali Nowave possono essere acquistati includendo anche il filtro fotocromatico e anti infrarossi. Sul loro sito potrai trovare più di 40 montature, tutte diverse fra loro, la spedizione è gratuita e puoi effettuare il reso entro 30 giorni dall’acquisto.

Per fortuna è possibile provare gli occhiali prima dell’acquisto, all’interno del sito puoi trovare la “Prova Virtuale” tramite la quale potrai capire facilmente quali sono i modelli che ti si addicono.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.