Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Dormire bene con i materassi in memory

I materassi memory cullano il corpo in ogni posizione, fornendo ulteriore ammortizzazione e comfort per fianchi, collo e spalle, diventando la superficie ideale per dormire, distribuendo uniformemente il peso corporeo e ritornando alla loro forma originale una volta rimossa la pressione.

I materassi memory sono l’ultimo ritrovato in tema di comfort in camera da letto, la soluzione perfetta per migliorare la qualità del sonno di chi ha difficoltà a dormire o non riesce a godersi una bella dormita profonda e riposante dopo un’intesa giornata di lavoro o di svago.

I materassi in memory utilizzano una particolare sostanza, chiamata viscoelastico, sviluppata dalla NASA a metà degli anni ’60 per i sedili degli aerei: si tratta di una sostanza morbida e con alta capacità di assorbire l’energia, che è in grado di adattarsi alle forme del corpo in risposta al calore e alla pressione.

Sfruttando la composizione in schiuma ad alta densità, altamente morbida e in grado di assorbire energia, i materassi memory cullano il corpo in ogni posizione, fornendo ulteriore ammortizzazione e comfort per fianchi, collo e spalle, diventando la superficie ideale per dormire, distribuendo uniformemente il peso corporeo e ritornando alla loro forma originale una volta rimossa la pressione.

Come scegliere i materassi in memory foam

Scegliere la giusta opzione tra i diversi modelli di materassi memory è fondamentale per risolvere i problemi di dolori alla schiena, al collo o alle spalle quando ci si sveglia: ogni persona dorme in maniera diversa dall’altra, e quindi ognuno ha le proprie necessità, che si rispecchiano nelle diverse alternative di materassi memory disponibili sul mercato.

Le persone che dormono sulla schiena in genere hanno bisogno di materassi di media rigidità per sostenere la spina dorsale, mentre chi dorme prono trova più confortevoli i materassi realizzati con schiuma più densa. Infine, le persone che dormono su un fianco solitamente preferiscono i materassi morbidi.

Tipologie di materassi memory

A prima vista, si potrebbe pensare che i materassi memory siano tutti uguali, ma in realtà non è così: la schiuma ad alta densità è considerata la più resistente, mentre la media densità consente un isolamento ottimale dal movimento, rendendola un’ottima opzione per coloro che condividono il letto con un partner. La schiuma a bassa densità è facile da rompere, il che significa che si adatta più rapidamente alle forme del corpo, rispetto ad una versione a densità più elevata.

I materassi memory tradizionali sostengono il corpo rispondendo alla forma e al peso, riducendo anche i punti di pressione e aiutando ad aumentare la circolazione. I materassi memory in schiuma di lattice sono morbidi e confortevoli, ipoallergenici e antimicrobico, quindi sono ottimi per le persone con allergie alla polvere.

I materassi memory in gel, invece, contengono la stessa sostanza che di solito si trova negli inserti che vengono inseriti nelle scarpe per ridurre la pressione. Il gel aumenta la quantità di aria che può fluire attraverso il materasso e allontanare il calore da chi sta dormendo. Questo rende il memory foam un’ottima opzione per le persone che tendono a scaldarsi durante il sonno.

I materassi in memory sono dunque una valida alternativa ai materassi standard, perfetta per garantire sogni d’oro a chiunque. Cosa aspetti? Acquista subito il tuo nuovo materasso in memory foam!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.