Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Dove comprare infiorescenze di canapa legale all’ingrosso

E' sempre consigliabile affidarsi a rivenditori affidabili, che si tratti di negozi fisici o store online.

Stai pensando di acquistare canapa legale?

Nulla di male, anche perché questa sostanza leggera è ormai legale anche nel nostro paese. Forse però non sai che la canapa legale in vendita non è tutta uguale. Come per molti altri prodotti è infatti possibile comprare cannabis di qualità più o meno alta.

Dal momento che questa sostanza è molto utile per i suoi effetti benefici, soprattutto sullo stress, il rischio è di spendere soldi per prodotti che non apportano alcun tipo di beneficio poiché troppo blandi oppure troppo forti, dunque fuori legge.

Ecco perché è sempre consigliabile affidarsi a rivenditori affidabili, che si tratti di negozi fisici o store online.

Tra questi c’è Crystalweed un negozio online dove è possibile acquistare tantissimi prodotti come tisane, creme, olii e infiorescenze di canapa legale. Tutti gli articoli hanno superato alti standard di qualità, grazie a loro alto contenuto di CBD, e sono rigorosamente a base di cannabis light.

Che cos’è la canapa legale?

La canapa legale, o cannabis light, una particolare varietà di cannabis che presenta un indice di THC estremamente ridotto. Ne deriva che questa sostanza è del tutto priva di effetti psicotropi.

In Italia, dove la cannabis light è diventata legale nel 2016 (legge 2 dicembre 2016, n. 242), i valori di riferimento di THC devono essere compresi tra lo 0,2% e lo 0,5% affinché i prodotti derivanti da questa pianta siano considerati a norma di legge.

È stato scientificamente provato che, in queste concentrazioni, la canapa light non presenta alcun tipo di effetto collaterale ma anzi, diversi effetti benefici come il rilassamento. Questo è possibile grazie all’alta concentrazione di CBD, il metabolita cannabidiolo, che presenta appunto effetti distensivi sull’organismo.

Gli effetti positivi del CBD

Nonostante la cannabis light sia già legale da qualche anno, c’è ancora molta confusione e pregiudizio a riguardo.

Consumare prodotti a base di cannabis non è invece così diverso dal bere una tisana alle erbe, come melissa o tarassaco. Per questo motivo è molto importante informarsi per capire bene che cosa sia la canapa legale e soprattutto il CBD: il suo principale componente.

Estraibile dalla canapa o cannabis, a loro volta provenienti dalla pianta di Cannabis sativa, il CBD è un fitocannabinoide che, a differenza del THC, non ha effetti sulla psiche ma ha invece molte proprietà benefiche.

Questo perché il CBD è un antidepressivo naturale oltre che analgesico e antinfiammatorio e, di conseguenza, è un’ottima alternativa a medicinali che invece presentano molti effetti collaterali.

Stando a studi recenti il CBD, infatti, è ottimo coadiuvante per terapie contro l’emicrania e per l’insonnia, è utile per chi soffre di ansia e attacchi di panico. È anche stato utilizzato in via sperimentale e con risultati interessanti nell’ambito di terapie complesse per malattie gravi come cancro e sclerosi multipla proprio per le sue proprietà antiossidanti e che contrastano i radicali liberi.

Capirai dunque quanto sia importante rivolgersi a chi vende canapa all’ingrosso non soltanto di qualità, ma rispettosa degli standard previsti dalla legge.

Come si consuma la canapa legale?

I poteri terapeutici della canapa sono noti da secoli. Non è un caso che nel passato l’Italia, complice il suo clima favorevole, fosse tra i leader mondiali della coltivazione di queste piante, ottime anche per fornire fibre tessili per la produzione di vestiti.

La rigida morale degli anni ’20 del Novecento ha però contribuito a demonizzare l’uso della cannabis sativa poiché ricondotta ad atteggiamenti violenti e nocivi per la salute. Un equivoco che, per fortuna, sembra essere sulla via della risoluzione dando così alla cannabis light nuove possibilità.

Ecco perché scegliere di consumare la canapa light oggi non ha nulla a che vedere con lo sballo, quanto piuttosto con una dimensione di cura e benessere della persona. Qualcosa che è strettamente connesso con le antiche tradizioni del nostro paese.

È necessario perciò eliminare l’idea del fumo, con la famosa “canna” ormai entrata a far parte dell’immaginario collettivo negativo.

Stando a quanto previsto dalla legge i metodi con cui può avvenire la somministrazione sono tramite assorbimento cutaneo (creme, olio).

Le infiorescenze che possono essere acquistate contengono CBD e la giusta percentuale di THC consentita dalla legge.

Anche i semi della canapa legale possano essere consumati per scopi alimentari, come ad esempio per preparare dolci, pane o pasta. I semi hanno un sapore gradevole e sono molto amati da chi desidera donare ai piatti un gusto diverso, oltre che a un alto apporto di vitamine e proteine che favoriscono la digestione.

La cannabis legale ha anche effetti indesiderati?

Abbiamo a lungo parlato di quanto oggi, anche se molto lentamente, consumare cannabis light non sia più un tabù. Nonostante tutto chi non conosce bene questo ambito, attorno al quale vi è purtroppo molta disinformazione, potrebbe domandarsi se consumare la cannabis legale ha anche degli effetti indesiderati.

La risposta è no: la cannabis legale non ha alcun tipo di effetto indesiderato, anzi è ormai dimostrato che il CBD al suo interno è ben tollerato dal corpo umano anche in alte dosi.

Se per esempio abbiamo utilizzato l’olio di cannabis legale, che presenta un’alta concentrazione di CBD, potremmo sentire la bocca secca o avvertire uno stato di sonnolenza o relax. Quest’ultimo però è l’effetto che viene ricercato da tutti coloro che scelgono di consumare la cannabis light.

La cosa più importante dalla canapa legale è, come abbiamo già accennato, la totale assenza di effetti psicotropi: molto pericolosi in soggetti fragili che soffrono di stati d’ansia o depressivi.

Con la sua bassa concentrazione di THC, la cannabis legale non altera la mente o l’umore per un consumo completamente diverso dalla tipica cannabis olandese.

Il consumo della cannabis legale può dunque essere affrontato serenamente sul fronte salute. Nel caso in cui uno abbia già presentato forme allergiche verso sostanze erbacee è ovviamente consigliabile richiedere il parere medico, per una consumazione consapevole sotto tutti i punti di vista.

Conclusione

Nota anche come “la marijuana che non sballa”, la canapa legale o cannabis light ha ormai fatto ingresso nel nostro paese grazie ai tanti rivenditori all’ingrosso che si sono specializzati in questo settore.

Vista l’offerta ampia e diversificata è sempre meglio selezionare un punto di riferimento in grado di garantire qualità, efficacia e prodotti rispettosi delle normative.

Da oltre 5 anni Crystalweed è riuscita a diventare un’azienda leader nel settore della vendita all’ingrosso di canapa legale. Merito di tanta esperienza, passione per il mondo della coltivazione della terra e di una ricerca costante delle migliori piante allo scopo da fornire al consumatore prodotti di altissima qualità per esperienze terapeutiche e sensoriali uniche nel loro genere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.