Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Gas, aumentano i consumi, + 2% a settembre e +4,3% nel 1° semestre

Le strategie per risparmiare

Non è una novità che le famiglie italiane debbano già sostenere dei costi piuttosto elevati per le bollette del gas. Le utenze gravano sulle spalle di numerosi italiani, che devono anche sostenere altri costi nella vita di tutti i giorni.

Come se tutto ciò non bastasse, secondo gli ultimi dati a ottobre è previsto un aumento delle tariffe sul gas in tutta l’Italia. La buona notizia è che esistono comunque dei consigli per ridurre i consumi e quindi abbattere i prezzi delle bollette.

Consumi in aumento: i dati del primo semestre e di settembre

I dati di settembre confermano che il consumo di gas in Italia è aumentato: sono stati 4,491 milioni i metri cubi consumati dagli italiani, mentre nel 2018 questo dato era pari a 4,402 milioni. L’aumentato è derivato soprattutto da una maggiore domanda da parte del settore termoelettrico, che ha richiesto 2,298 milioni di metri cubi di gas (anche in questo caso è stato evidenziato un significativo aumento, a pari a +114 milioni rispetto alla domanda dello stesso settore nel 2018). La questione è differente per quanto concerne i consumi industriali e quelli residenziali, che si sono mostrati abbastanza in linea con quelli del settembre 2018 (1,096 milioni per il 2019 e 1,099 milioni per il 2019). Per quanto riguarda le spese generali, nel 2019 è stato registrato un aumento generale del consumo pari a 4,3%, nonostante nel primo semestre ci fosse stato un calo pari a 1,5%.

I consigli per risparmiare

L’aumento dei prezzi ha spinto molti consumatori a cercare una strategia per ridurre i costi in bolletta. Oggi grazie alle varie proposte presenti sul mercato è possibile scegliere una tariffa che sia adatta alle proprie esigenze. Attualmente infatti è ancora in corso il passaggio dal mercato tutelato a quello libero, una transizione che diverrà obbligatoria il 1° luglio ma che già oggi permette di scegliere tra alcune offerte gas davvero convenienti, come quelle di Acea Energia ad esempio.

Scegliendo quella più conveniente il risparmio sarà pressoché garantito, ma per una maggiore risparmio si consiglia di prestare attenzione ad alcuni accorgimenti. Per esempio, si potrebbero tener spenti i termosifoni nelle stanze vuote, non accendere i termosifoni se si è fuori dalla casa e così via. Ovviamente è anche meglio non esagerare con la temperatura: il calcio caraibico a casa d’inverno non va bene ed è meglio mantenere una temperatura equilibrata e sobria. La temperatura ideale per stare in casa si aggira tra i 18 e i 20 gradi.

Inoltre è meglio fare attenzione ai vari spifferi, perché sono i primi responsabili dell’abbassamento della temperatura nell’abitazione. Meglio chiudere bene tutte le finestre della casa, in modo da non lasciare che il freddo entri. In aggiunta è possibile utilizzare dei paraspifferi sia sulle finestre che sulle porte, e apporre degli appositi fogli isolanti e riflettenti dietro ai termosifoni, così da non disperdere il calore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.