Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Gianluca Rana aiuta le categorie in difficoltà per il coronavirus

Gianluca Rana partecipa ai numerosi progetti di beneficenza anti-Coronavirus, distribuendo oltre 30.000 chili di derrate alimentari da ripartire su tutto il territorio nazionale.

Ai numerosi progetti di beneficenza e welfare avviati nelle ultime settimane, Gianluca Rana, AD della nota realtà leader nella produzione di pasta fresca, affianca oggi un nuovo proposito: dare il via alla distribuzione di oltre 30.000 chili di derrate alimentari da ripartire su tutto il territorio nazionale.

Anche la regione Lazio ha beneficiato della solidarietà manifestata dal CEO del Pastificio Rana. L’iniziativa ha previsto la distribuzione di circa 1.700 chili di prodotti alimentari fra sughi pronti e pasta fresca, che sono stati consegnati presso le sedi della Comunità di Sant’Egidio di Roma per raggiungere i cittadini in difficoltà.

Le altre confezioni di sughi e pasta sono stati invece assegnate ad altre nove regioni su tutto il territorio italiano, ma la distribuzione di derrate alimentare è solo l’ultimo dei propositi solidali attuati in questo periodo difficile dal Pastificio Rana.

Il welfare per i dipendenti di Pastificio Rana

I progetti a sostegno della popolazione sono il frutto di una mission molto più vasta, che Gianluca Rana ha promosso anche per la sua impresa. In piena emergenza sanitaria, infatti, Rana ha voluto tutelare la salute dei suoi dipendenti dal rischio Covid-19, stipulando delle polizze assicurative sia per coloro che in queste settimane hanno lavorato da casa in smart working, sia per i collaboratori coinvolti ogni giorno nel processo di produzione negli stabilimenti.

Tra marzo e aprile 2020, mentre l’Italia intera era alle prese con il lockdown, i reparti produttivi del Pastificio Rana hanno continuato a lavorare a pieno regime. Proprio per questo, Gianluca Rana, ha voluto sviluppare ulteriori iniziative a sostegno dei suoi 700 collaboratori che non si sono mai fermati, nonostante il momento.

Il piano organizzato dal Pastificio Rana – ha fatto sapere l’azienda nelle scorse settimane – ha previsto un aumento salariale di 2 milioni di euro in totale, oltre a una serie di benefici aggiuntivi per i dipendenti con minori a carico. A tutto questo si è aggiunto un importante potenziamento delle misure di sicurezza, per tutelare le risorse da ogni genere di rischio.

Gianluca Rana nell’emergenza: dagli ospedali ai bisognosi

Promotore di un meccanismo di welfare che si è rivelato vincente, nel suo impegno alla lotta all’emergenza Covid-19 Gianluca Rana è voluto andare ben oltre e, nel momento di maggiore saturazione dei reparti di rianimazione del paese, ha donato 400.000 euro per l’acquisto di apparecchiature salvavita.

Ed è a questi progetti di beneficenza che Gianluca Rana ha voluto aggiungere il nuovo tassello, esportando la sua vision aziendale nella beneficenza a tutela delle fasce più deboli.

Oggi a beneficiare degli oltre 30.000 chili di prodotti alimentari messi a disposizione dall’azienda – fa sapere il Pastificio Rana in una nota – sono diverse comunità di volontariato o di tipo assistenziale che si occupano quotidianamente dell’allestimento di mense per i poveri.

Ad essi si affianca il lavoro di consegna dei sughi pronti e della pasta da parte degli uomini della Protezione Civile, impegnati nel monitoraggio costante e nel supporto della popolazione colpita dalla crisi.

Il processo di ricerca di Gianluca Rana

Gianluca Rana è colui che, in poco più di tre decenni, ha guidato il pastificio di famiglia verso un processo di crescita globale.

Promotore della nascita del Centro Ricerca & Sviluppo, oggi cuore pulsante dell’azienda, Rana ha conquistato il mercato mondiale con ricette, abbinamenti esclusivi e innovativi formati di pasta.

L’attuale CEO ha saputo valorizzare la passione di famiglia e incanalarla verso nuovi settori, guardando sempre al futuro e tenendo il passo con le tendenze più recenti. Negli anni, infatti, Gianluca Rana ha voluto estendere l’esperienza del Pastificio Rana anche al settore della ristorazione, inaugurando ben 22 locali, attivi nel comparto dello slow food con grande successo da ormai oltre dieci anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.