Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

I 4 migliori portali per trovare lavoro

Nelle prossime righe proveremo ad elencare le migliori proposte che Internet mette a disposizione

Il mondo della Rete è una risorsa preziosa per chiunque sia alla ricerca di un lavoro. Sono numerosi i portali che raccolgono inserzioni e annunci, e riuscire a orientarsi tra tutti questi siti non è semplice. Nelle prossime righe proveremo ad elencare le migliori proposte che Internet mette a disposizione, indicandone le caratteristiche e i punti di forza.

Jobsora

Nella graduatoria dei siti migliori per trovare un lavoro c’è senza dubbio Jobsora: nel nostro Paese non è ancora molto conosciuto, ma in realtà è presente in quasi 40 Paesi in tutto il mondo. Si tratta, nello specifico, di una piattaforma di job placement in cui ci si può registrare gratuitamente: quello che la caratterizza è un sistema innovativo di matching grazie a cui le ricerche di lavoro possono essere agevolate e rese più rapide. I candidati possono utilizzare, tra l’altro, un’app mobile dedicata, oltre a contare su un numero molto elevato di offerte. La query di ricerca si fa apprezzare per la notevole velocità di esecuzione, ma vale la pena di mettere in evidenza anche i filtri, che possono essere selezionati per usufruire di ricerche geolocalizzate e mirate.

AppLavoro

Un altro dei siti a cui ci si può affidare per la ricerca del lavoro è applavoro.it, dove i lavoratori e i candidati ricevono recensioni da colleghi ed ex colleghi, in modo che possa essere stilata una classifica dei migliori professionisti di tutti i settori. Il rispetto della massima trasparenza è testimoniato dal fatto che è possibile rispondere a tutte le recensioni, fermo restando che esse si devono basare unicamente su questioni professionali e non su elementi personali. In effetti, i lavoratori che risultano disponibili al dialogo e a interagire possono fare colpo più facilmente sui recruiter. Come si può ben immaginare, non sono consentite le recensioni anonime: ad ogni modo la pubblicazione non è automatica, in quanto tutti i commenti vengono vagliati in anticipo dallo staff del sito.

Jooble

Proseguendo nella rassegna di siti web che possono essere sfruttati per trovare un lavoro vale la pena di citare Jooble, che consiste in un vero e proprio motore di ricerca. Nato in Ucraina nel 2007, questo portale oggi è operativo in più di 70 Paesi in tutto il mondo e può vantare qualcosa come 300 milioni di utenti attivi ogni anno. Tutte le offerte di lavoro sono sottoposte a un meticoloso monitoraggio da parte di un content quality team, per fare in modo che i candidati non rischino di incappare in truffe. Jooble raccoglie le offerte di lavoro disponibili in Rete ed è gratuito tanto per le aziende quanto per i lavoratori.

Indeed

Infine, il quarto sito che vale la pena di prendere in considerazione quando si è alla ricerca di un impiego è Indeed. Fondato nel 2004, questo portale web nato negli Stati Uniti mette a disposizione un gran numero di inserzioni e di offerte, sia per l’Italia che per l’estero. Indeed può essere ritenuto un precursore dei numerosi aggregatori di annunci che si trovano oggi su Internet e garantisce numerose opportunità nei settori più diversi.

Come scegliere e valutare gli annunci

Nel momento in cui ci si affida a siti che propongono annunci di lavoro, è utile prestare attenzione alle date in cui le inserzioni sono state pubblicate: ha poco senso affidarsi a offerte risalenti a molto tempo prima, poiché è probabile che le posizioni vacanti siano già state occupate. La vicinanza cronologica, insomma, è uno dei parametri più importanti su cui basarsi per la selezione delle inserzioni a cui rispondere.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.