Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

I suggerimenti da non dimenticare per comprare casa a Firenze

importante valutare se in zona ci sono mezzi pubblici comodi, quanto sono vicine le scuole (nel caso in cui si abbiano dei figli) e se le farmacie e i supermercati sono facili da raggiungere.

Chi ha in progetto di comprare casa a Firenze non può fare a meno di conoscere nel dettaglio i diversi quartieri della città, anche per avere un’idea dei servizi di cui si ha bisogno e delle quotazioni al metro quadro. Ci sono due opzioni per la ricerca, o rivolgersi ad una delle piattaforme online come per esempio la start up Casavo (di recente nominata da LinkedIn come miglior start up Italiana per il 2020) o agire da soli, è importante valutare se in zona ci sono mezzi pubblici comodi, quanto sono vicine le scuole (nel caso in cui si abbiano dei figli) e se le farmacie e i supermercati sono facili da raggiungere.

Campo di Marte e il centro storico

Campo di Marte è un quartiere ben servito dal punto di vista delle infrastrutture, grazie alla presenza della stazione ferroviaria omonima e ai tanti bus che ne attraversano le strade. Si tratta di una zona a vocazione prettamente residenziale, ma qui sorgono anche il Mandela Forum e lo stadio Artemio Franchi: il primo è un palazzetto dedicato a concerti e molti altri eventi, mentre il secondo accoglie le partite casalinghe della squadra di calcio della Fiorentina. Il centro storico, invece, è un quartiere che presuppone un investimento piuttosto oneroso dal punto di vista economico, e che presenta alcune controindicazioni che è opportuno non sottovalutare: per esempio l’assenza di un ascensore in numerosi palazzi, ma anche la difficoltà di trovare parcheggio. Certo è che non è per tutti l’esperienza di abitare vicino agli Uffizi o a Ponte Vecchio.

Le quotazioni

Le quotazioni immobiliari più elevate sono quelle dell’area Michelangelo Porta Romana, con un costo di circa 5.400 euro al metro quadro; si scende a poco più di 3.000 euro al metro quadro, invece, nel quartiere Firenze Nord, che è quello in cui i prezzi sono più bassi. Se si ha in mente di acquistare casa con l’obiettivo di darla in locazione, può essere utile sapere che a Mantignano il prezzo medio richiesto è di poco meno di 9 euro al metro quadro al mese, praticamente la metà rispetto alla zona Oltrarno, dove si superano i 18 euro mensili.

Quali documenti servono

In previsione dell’acquisto di una casa è molto importante controllare tutti i documenti di acquisizione dell’appartamento. In caso di donazione o di successione, infatti, ciascun erede ha dieci anni di tempo per mettere in discussione la divisione dell’eredità nel caso in cui non la reputi giusta. La verifica della situazione ipotecaria, invece, viene effettuato dal notaio: nella maggior parte dei casi ci si rivolge alla Conservatoria dei registri immobiliari per sapere se ci sono pignoramenti o ipoteche sulla casa. Può essere consigliabile anche fare riferimento al Catasto per escludere che la casa sia abusiva o che sia stata registrata come soffitta o cantina.

Visitare l’appartamento

Da quando si è diffusa la pandemia da coronavirus, diverse agenzie immobiliari hanno messo a disposizione l’opportunità di visitare le case in maniera virtuali, attraverso una videochiamata. Di certo è essenziale verificare le condizioni dell’appartamento prima che l’accordo venga concluso.

Gli appartamenti in condominio

Qualora la casa che si è in procinto di comprare sia un appartamento di un condominio, conviene appurare che non vi siano debiti in capo al condominio stesso: se così fosse, questi sarebbe addebitati al nuovo inquilino. Si può richiedere al notaio che venga aggiunta una clausola per la quale è necessario saldare tutte le rate relative alle spese di condominio prima che venga completato l’ultimo pagamento. La scelta del notaio è un altro aspetto decisivo per la gestione della pratica, a maggior ragione nel caso in cui si abbia in mente di aprire un mutuo: è meglio richiedere i preventivi di più studi notarili.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.