Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Come iniziare a scommettere, guida con consigli per il betting foto

Gran parte degli appassionati di sport si troverà senza dubbio prima o poi faccia a faccia con il betting

Gran parte degli appassionati di sport si troverà senza dubbio prima o poi faccia a faccia con il betting, il mondo delle scommesse. In realtà il filo rosso che lega la passione per lo sport è legato indissolubilmente anche alla voglia di cimentarsi nel mondo delle scommesse sportive. Vi sono scommettitori esperti che da tempo studiano e continuano a studiare nei minimi dettagli tutto quello che c’è da sapere per minimizzare i rischi e massimizzare le vincite potenziali. Bisogna considerare però che vi sono anche persone nuove in questo mondo, ed essendo così vasto può essere utile per loro leggere una guida particolareggiata con consigli per il betting.

La prima cosa da considerare prima di piazzare una scommessa è scegliere il bookmaker più vantaggioso e più adatto alle proprie esigenze. Il bookmaker è colui che fornisce e gestisce la possibilità di scommessa ed è anche colui che regola le quote di potenziale vincita. I più conosciuti sono ad esempio SNAI, Eurobet e bet365. Una nota importante va fatta sulla legalità: è importante scegliere solo ed esclusivamente bookmaker autorizzati dalla legge. Bisogna prestare particolare attenzione a questo fattore in quanto soprattutto in rete è facile essere truffati da finti operatori.

Dopo aver scelto il bookmaker, bisogna studiare il rischio derivante da quella puntata. Nel rischio sono racchiusi numerosi fattori e vanno ben oltre la semplice capacità individuale delle due squadre che andranno ad affrontarsi. Al fattore di rischio concorrono anche altri fattori quali il campo di gioco, la tifoseria nonché la presenza o assenza di alcuni giocatori che possono far salire o scendere di molto le quote. Importante è dunque conoscere lo sfondo sul quale quella partita andrà a giocarsi, così come la capacità di prevedere imprevisti che possono in ogni modo accadere. Le scommesse in fondo si basano anche su di essi, infatti non è per niente scontato che una squadra molto forte vinca sempre anche con una squadra più debole, ma questa informazione può essere utile in linea di massima.

Non è possibile infatti effettuare calcoli esatti in una giocata, ma in genere si ragiona in percentuali. Le quote operano proprio secondo calcoli matematici che permettono di scoprire la percentuali di vincita intrinseca di un match, dunque è importante avere anche un minimo di conoscenze in campo matematico. Ovviamente, il pizzico di fortuna è sempre necessario e ben accetto.

Dopo aver preso in considerazione tutti questi fattori, è possibile passare alla scommessa vera e propria, ma anche qui non è così semplice. In generale per un giocatore amatoriale che si è appena accostato al betting, il consiglio è di cominciare con scommesse semplici. Questo tipo di scommessa prevede una giocata singola sulla squadra vincente, senza considerare particolari fattori come ad esempio il numero di gol nel calcio. Per i più coraggiosi, si può iniziare anche con le scommesse multiple, che seguono meccanismi basilari come quelle semplici ma a differenza di queste ultime permettono più di una giocata.

Col passare del tempo, studiando e facendo pratica sarà possibile aggiungere fattori che possono incrementare sia la possibilità di vincita che la somma stessa. E’ possibile ad esempio aggiungere la cosiddetta doppia chance, la quale permette riducendo notevolmente la vincita potenziale, di avere una doppia possibilità di vittoria. Ancora, molto comune è l’inserimento dei cosiddetti handicap, una serie di fattori accessori come punti da mettere a segno, marcatori e così via che fanno aumentare la vincita potenziale. Molto ricorrente è anche la scelta di fattori quali il numero di punti messi a segno durante il tempo regolare del match, chiamata under o over. Sono tutti fattori importanti da considerare e che possono aumentare notevolmente i soldi vinti, ma richiedono uno studio approfondito e non sono del tutto adatti ai principianti.

Per i professionisti vi è la nota scommessa combinata o a sistemi. Questa prevede la creazione di un sistema di variabili che se costruito bene ridimensiona notevolmente le possibilità di perdita a sfavore però della quota di denaro vincibile. Si può dire che ve ne è per tutti i gusti e per tutti i tipi di giocatori, dai più ai meno esperti. Un consiglio sempre valido però è quello di fissare prima di ogni giocata un limite di budget per le proprie giocate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.