Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Investire i risparmi: ecco le migliori opportunità del momento secondo gli esperti

Per fortuna iniziare ad investire in maniera consapevole è molto più semplice di quanto non si potrebbe immaginare: la cosa fondamentale è dedicare del tempo per lo meno allo studio dei fondamentali del trading

Negli ultimi due anni, la pandemia da Covid-19 ha avuto effetti molto pesanti sul mondo del lavoro: milioni di persone hanno visto diminuire le proprie entrate, per non parlare di tutto coloro che, purtroppo, il lavoro lo hanno perso. Non sorprende dunque che siano sempre di più i cittadini interessati a sviluppare una o più opportunità alternative alla propria attività principale: dei sistemi per gestire al meglio il proprio denaro e magari per creare dei nuovi presupposti di guadagno.

Ecco spiegato il boom del trading online e di tutte le attività di compravendita finanziaria digitale. In questo scenario, per conoscere quale sia il miglior investimento da fare, può essere utile visitare portali specializzati come, ad esempio, migliori-investimenti.com, dove trovare contenuti e approfondimenti sempre aggiornati in merito.

Per fortuna iniziare ad investire in maniera consapevole è molto più semplice di quanto non si potrebbe immaginare: la cosa fondamentale è dedicare del tempo per lo meno allo studio dei fondamentali del trading, in maniera tale da evitare operazioni basate sul puro istinto. Da questo punto di vista un buon punto di partenza consiste sicuramente nell’avere chiaro il quadro generale quando si parla di negoziazioni digitali: ciò vuol dire comprendere lo scopo ultimo del trading, iniziare ad utilizzare i termini finanziari di base e, ultimo ma non ultimo, elaborare una strategia adatta al proprio profilo di investitore.

Che cosa vuol dire fare trading online

Iniziamo col dire che fare trading online significa comprare, vendere o scambiare asset all’interno delle Borse e dei mercati. Il termine “asset”, in finanza, viene utilizzato per fare riferimenti ai beni più disparati: se si parla di “asset” si potrebbe dunque parlare tanto di un’azione quanto di un’obbligazione; e, ancora, tanto di una materia prima, quanto di una criptovaluta o di un qualsiasi altro strumento finanziario. Il senso del trading, come è facile intuire, consiste nell’aumentare il proprio capitale di partenza attraverso la compravendita di asset e questo obiettivo può essere raggiunto grazie a un ulteriore presupposto fondamentale delle negoziazioni digitali.

In finanza infatti il valore degli asset non è praticamente mai fisso, ma, al contrario, è variabile. Nel mercato il prezzo di un asset può scendere o salire giorno dopo giorno (addirittura ora dopo ora), in base a tutta una serie di input e/o di fattori che possono avere a che fare tanto con l’economia quanto addirittura con la politica. Un investitore punta a comprare e poi a rivendere asset approfittando di momenti favorevoli: punta dunque ad ottenere un guadagno acquistando quando il prezzo scende e vendendo quando il prezzo sale.

Come individuare le migliori opportunità

Per capire quali siano gli asset su cui puntare un trader deve dunque essere in grado di “leggere” il mercato: deve sapere interpretare i segnali che potrebbero portare alla variazione di valore di uno o più asset e, ovviamente, deve sapersi muovere di conseguenza. Detto questo, gli investitori professionisti non si limitano quasi mai a “seguire il flusso”: ad assecondare il mercato comprando e vendendo sulla base degli ultimi aggiornamenti.

Un buon trader infatti di solito ha ben chiara la propria strategia di investimento ancora prima di entrare nel mercato. Quando si parla di strategia si fa riferimento a una specie di piano operativo, che il trader sviluppa sulla base del proprio personalissimo profilo. Ciascuno di noi infatti conosce il proprio livello di esperienza, così come conosce il budget di partenza che ha a disposizione: allo stesso modo anche un investitore alle prime armi può farsi un’idea sia degli orizzonti temporali che ha a disposizione per provare a centrare i propri obiettivi, sia del livello di rischio che intende correre con ogni singola operazione.

Una strategia di trading è figlia di tutte le informazioni di cui sopra e funge da scrematura preventiva: ciò vuol dire che, in linea di massima, l’investitore saprà in partenza quali siano gli strumenti finanziari migliori da comprare/vendere per raggiungere i propri scopi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.