Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Investire in borsa, ecco cosa c’è da sapere

La borsa valori è ormai divenuta elettronica, grazie allo sviluppo della Rete: non è più necessario trovarsi in un luogo fisico per effettuare la compravendita di azioni

I mercati finanziari oggi sono diventati accessibili a chiunque, non più soltanto a una ristretta élite di investitori (soprattutto istituzionali o privati con un’ampia disponibilità economica). Tante persone comuni scelgono sempre più spesso di percorrere la strada del trading online, per guadagnare qualche extra da aggiungere alle proprie entrate. La borsa valori è ormai divenuta elettronica, grazie allo sviluppo della Rete: non è più necessario trovarsi in un luogo fisico per effettuare la compravendita di azioni. Naturalmente improvvisare non è corretto e neppure credere di poter riuscire a intercettare grossi risultati in breve tempo: il mondo degli investimenti è fatto di rischi e pericoli per il capitale, qui un passo falso può costare caro. Grazie a internet, la cui diffusione è divenuta nel corso degli anni sempre più capillare, il trading online è arrivato direttamente nelle case. Che cosa serve? Basterà avere un pc, una buona connessione per navigare sul web e una somma da dedicare allo scopo (oltre a un conto aperto presso un broker). Se volete scoprire come investire in azioni borsa (guida by meteofinanza.com), per destreggiarvi in autonomia nel relativo ambito, dovrete porre al centro un concetto chiave: prima di potervi dedicare alla fase operativa ne occorre mettere a segno una di grande studio sul trading online, che non potrà non tenere conto anche delle notizie di cronaca nazionale e internazionale pronte a movimentare gli umori e rendere più o meno fluide le situazioni. Investire in borsa non è un gesto astratto, ma un’operazione legata a doppio filo con l’economia reale.

Strutturare una strategia e conoscere gli indici

La cosa importante è riuscire a guadagnare più di quanto si perde, predisponendo una strategia che miri a orizzonti di lungo termine. Sarà utile fare mente locale su alcuni aspetti base, iniziando dalla definizione di ‘borsa valori’: si tratta di un mercato che è strutturato e regolamentato per consentire la vendita e l’acquisto di strumenti finanziari come le azioni o le obbligazioni, ma anche di valute e prodotti derivati. La borsa valori si pone come ideale intermediario, che mette in comunicazione il soggetto pronto a investire il capitale con chi di quel denaro ha bisogno per investire nella propria società. In pratica, è attraverso emissione e collocamento delle azioni che le Spa vanno a finanziare le loro attività, come spiega Consob.it. Abbiamo accennato alla necessità di compiere una fase di studio relativamente alle regole del trading online e di quella di individuare un broker oppure un istituto bancario dove aprire il conto (sempre che non vogliate operare, ad esempio, con i CFD che richiedono una ridotta quantità di capitale iniziale). Occorre poi conoscere il significato degli indici di borsa: cristallizzano la generale situazione di un certo mercato, riportata in maniera sintetica. Si tratta della media del prezzo di determinati titoli, avremo indici specifici oppure per capitalizzazione. Nel linguaggio comune e quotidiano sentiamo parlare di borsa Milano in salita o in discesa: qui si fa riferimento a tutti gli indici azionari che la comprendono. Se interessa un certo indice, bisognerà cercarlo e scorporarlo dal resto. Questi dati numerici riescono a ‘disegnare’ perfettamente il ‘sentimento’ del mercato di una certa economia.

Gli errori da non fare per proteggere il capitale

Dicevamo in apertura di errori da non fare, primo tra tutti quello di lanciarsi senza paracadute nel mondo degli investimenti, con il rischio di inanellare grosse perdite. Proviamo adesso a indicare una piccola mappa di passi falsi che è bene evitare di compiere per tutelare il capitale quando si gioca in borsa, a cominciare dagli orizzonti che ci si pongono. Dedicarsi al trading online richiede di pensare sul lungo periodo, non illudetevi di raggiungere tutti i vostri obiettivi subito perché il rischio è di rimetterci parecchio denaro. La fretta porta a prendere decisioni potenzialmente errate, occorre molta pazienza soprattutto nella fase di strutturazione della migliore strategia. Una volta trovato il ritmo e compresi gli elementi cardine del trading online, guadagnare non risulterà più un’impresa. E’ chiaro che però l’ideale sarà aprire per cominciare un conto demo e fare pratica almeno un mese. Le cifre di debutto dovranno essere contenute, sempre nell’ottica di studio e limitazione delle perdite. Altri aspetti essenziali da mettere a fuoco e dei quali è necessaria una buona infarinatura sono l’analisi tecnica e fondamentale, le notizie e i grafici finanziari ma solo per citare alcuni dei più importanti. Non vi fidate di chi vuol farvi ricchi online, non ci sono strategie ‘più sicure’: puntate dritto all’obiettivo senza distrazioni truffaldine.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.