Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

La roulette, fra varianti e tecnologie, una piccola guida pratica

Nessuna tecnica potrà mai dare la garanzia del successo, però qualche dritta non può che far comodo

Fra i giochi d’azzardo più gettonati di sempre troviamo la roulette, che può contare su una storia lunga secoli e su un fascino inarrivabile. Eppure, a dispetto di quanto si possa credere, non è così semplice come dicono le sue apparenze. Pur basando gran parte del suo successo sul caso, l’approccio può farsi più “professionale”, conoscendo qualche trucco per ottimizzare le proprie giocate. Nessuna tecnica potrà mai dare la garanzia del successo, però qualche dritta non può che far comodo. Vediamo quindi una piccola guida pratica per giocare alla roulette.

La scelta? Passa anche dalle soluzioni tecnologiche

È chiaro che la prima cosa da fare è scegliere la variante della roulette, perché come sicuramente saprete ne esistono diverse. C’è la classica versione francese, insieme a quella europea e a quella americana. Prima di approfondire la convenienza di queste opzioni, occorre però una premessa: oggi si possono trovare tante varianti di roulette live, andando su siti online come LeoVegas, che permettono di collegarsi tramite un sistema di telecamere, direttamente da casa propria. Detto ciò, quale versione conviene di più? Dipende tutto dal vantaggio del banco sul giocatore, più alto in quella americana e più basso in quella europea. Di conseguenza, la seconda permette di alzare le percentuali di vittoria. La roulette americana, per via della presenza del doppio 0, è infatti più complessa da battere.

Una questione di strategie, anche alla roulette

Da un lato è vero che la roulette si basa soprattutto sulla fortuna, ma dall’altro contano anche le tecniche e le strategie di chi ci gioca, sebbene non siano decisive. Nel corso dei decenni gli esperti hanno sviluppato diversi metodi per vincere alla ruota, come nel caso della Martingala, una delle tecniche più note e usate in questo gioco. Altrettanto famose sono la D’Alembert e il metodo Fibonacci, insieme alla Labouchere, alla Paroli e alla Cover The Table. Vale sempre la pena di studiarle, giusto per capire come funzionano, ma senza basarsi troppo su di esse, perché servono più che altro per gestire meglio il proprio budget (bankroll management). In conclusione, sì allo studio ma senza esagerare, preferendo piuttosto un approccio spensierato e mirato esclusivamente al divertimento.

Altri consigli utili per padroneggiare la roulette

Ci sono molti canali utili per imparare qualcosa sulla roulette, dal suo funzionamento fino ad arrivare alle tecniche citate poco sopra. Una delle risorse più preziose sono i libri, o quantomeno i testi scritti dagli esperti di settore, che richiedono però una buona conoscenza dell’inglese e della terminologia tecnica. Come prima alternativa, ecco i forum specializzati, e su Internet ne possiamo trovare a decine. Qui è più semplice avere accesso alle informazioni, potendo leggere anche le esperienze dirette degli altri player. Tenendo però a mente il vero segreto della ruota: giocare per vincere ad ogni costo è un errore, perché nessuno (nemmeno Albert Einstein) ci è mai riuscito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.