Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Le 5 migliori stampanti industriali per etichette fra cui scegliere

La stampante industriale per etichette Citizen CL-S 700

Il primo modello sul quale potrete far ricadere la vostra scelta è rappresentato dal Citizen CL-S 700; questo permette di ottenere delle prestazioni molto interessanti, poiché il rullo non si inceppa anche se la stampante viene utilizzata in maniera continua e con grande velocità.

Dotato di dimensioni che lo rendono molto compatto, tra i vari modelli di stampanti industriali per etichette, questo riesce ad adattarsi perfettamente ai diversi tipi di materiali che possono essere sfruttati per la realizzazione delle etichette: plastica, carta semplice, cartoncini e anche piccole lastre metalliche.

Questo modello, inoltre, offre:

  • 16 Mb di RAM e 4 di memoria flash, per una stampa rapida e veloce;
  • un meccanismo di trasferimento termico che permette di avere delle etichette prive di sbavatura;
  • la possibilità di stampare etichette lucenti perfette e piacevoli da vedere.

Pertanto, si tratta di un modello abbastanza buono, dalla velocità pari a 254 mm al secondo, con produzione costante anche su fogli larghi 11 centimetri.

La stampante industriale per etichette modello TSC 346MT

Analizzando il modello TSC 346MT, è possibile subito notare un dato molto importante: la possibilità di stampare sul ribbon fino a 600 mt di lunghezza, con un regime continuativo in grado di rispecchiare perfettamente tutte le proprie esigenze, specialmente se si stampano grandi quantità di etichette.

Anch’essa compatibile con svariati materiali, come il PVC e altri differenti tipi di carta, questa stampante offre una qualità di stampa pari a 300 DPI, che garantiscono una risoluzione grafica di prima qualità in grado di rispondere perfettamente a tutte le proprie necessità.

Inoltre, occorre sottolineare come questo modello di stampante industriale per etichette sia:

  • dotato di Ethernet interna;
  • caratterizzato dalla connessione Bluetooth;
  • in grado di stampare su diversi fogli dalla larghezza pari a 114 centimetri;
  • dotato di struttura in metallo che aumenta la longevità della stessa stampante.

Pertanto, le operazioni di manutenzione saranno quasi totalmente assenti con questa stampante industriale per etichette.

Modello di stampante industriale per etichette Honeywell Px4i

La stampante Honeywell Px4i è la scelta ideale per una produzione di etichette continua e quasi senza sosta.
Il modello in questione è dotato di un corpo e rullo in metallo resistente, studiato appositamente per offrire una lunga continuità di stampa: volendo, questa potrà essere utilizzata anche per diversi giorni in maniera continuativa.

Oltre a queste caratteristiche principali, il modello di stampante industriale per etichette Honeywell offre:

  • la possibilità di utilizzare diverse stampanti in contemporanea e suddividere il lavoro tra le stesse;
  • sistema di miglioramento dei colori, per etichette vivaci e piacevoli da vedere;
  • possibilità di connettere la stampante alla rete aziendale e inviare diversi processi di stampa, che verranno memorizzati ed elaborati con estrema semplicità;
  • display LCD con voci semplici e intuitive per stampe sempre differenti tra loro.

Anche in questo caso, professionalità e durata non mancheranno mai durante la fase di stampa.

La stampante industriale per etichette Epson C7500

La stampante Epson C7500 è dotata di un sensore che permette di migliorare sensibilmente la qualità delle immagini, offrendo la possibilità di avere un’etichetta perfetta.

Le sezioni non stampate correttamente vengono lette dallo stesso modello, che interviene autonomamente per migliorare la qualità della colorazione delle diverse etichette.

Il linguaggio di programmazione semplice offre l’occasione di selezionare il metodo di stampa migliore per quel tipo di etichetta, con una velocità complessiva pari a 300 mm al secondo e risoluzione pari a 600×1200 dpi.

Inoltre, la convenienza è innegabile, dati i costi di manutenzione quasi del tutto assenti, visto il sistema interno che offre l’occasione di correggere gli eventuali errori dell’immagine e di posizione della testina.

Con questo modello, sarà quindi possibile ottenere delle etichette in grado di rispondere perfettamente a tutte le proprie esigenze, senza dubitare della qualità finale del prodotto. Maggiori info qui.

Modello Plus 400 stampante etichette industriale

Infine, vi è il modello di stampante per etichette industriali Plus 400, che, al contrario degli altri, è dotato di pratico taglierino incorporato; grazie ad esso, sarà possibile tagliare con grande semplicità le diverse etichette stampate. Inoltre, il rullo consente di riavvolgere automaticamente il materiale per la stampa, prevenendo quindi perdite di tempo inutili durante la lavorazione.

Il modello in questione è caratterizzato anche dalla presenza di un meccanismo che rende più rapida la stampa e offre, inoltre, l’occasione di sfruttare un sistema di selezione dell’inchiostro per colorazioni maggiormente vive.

Il metallo rinforzato evita che la stampante si scaldi eccessivamente durante i cicli di stampa, garantendo quindi una buona continuità di lavorazione.

Questi sono i cinque modelli di stampante per etichette che possono fare al caso vostro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.