Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Metodo Fibonacci: tante applicazioni di uno strumento misterioso

Si tratta di una strategia matematica la cui applicazione nel corso degli anni ha visto numerose applicazioni

Hai mai sentito parlare della sequenza di Fibonacci?

Spesso definita come “codice segreto della natura”, la successione di Fibonacci è una strategia matematica, la cui applicazione nel corso degli anni ha visto numerose applicazioni.

Si pensa che persino la piramide di Giza, nella sua struttura, rispecchi questa sequenza. Ne avrete sicuramente sentito parlare ma probabilmente non sapete di cosa si parla. Questo perché si tratta di uno strumento davvero misterioso, che ha persino ispirato diversi film thriller e romanzi nel corso dei secoli. Stiamo parlando delle strategie Fibonacci, o metodo Fibonacci.

Il matematico pisano Fibonacci introdusse un reale metodo matematico per ricavare una successione numerica.

Pochi anni dopo, questa successione verrà ricordata come ‘’successione di Fibonacci’’. Questa viene tutt’oggi utilizzata, dati i numerosi campi di applicazione moderni. La sequenza, essenzialmente, permette in linea generica di seguire dei trend e trovare punti di inversione degli stessi, in tempo reale. Questo significa che offre un aiuto davvero molto rilevante per quanto riguarda il trading e la borsa in generale.

Per esempio, la strategia del Metodo Fibonacci viene applicata da alcuni anche all’ambito del gioco d’azzardo, nella fattispecie per quanto riguarda il gioco della roulette.

Sequenza Fibonacci

La sequenza di Fibonacci ha acquistato notorietà grazie alla sua

menzione nel capolavoro ‘’il Codice da Vinci’’.

Quella che è diventata molto nota, ma il cui funzionamento è comunque abbastanza complesso, è sicuramente la sequenza Fibonacci. Questa appunto prende il no me dal matematico pisano, vissuto tra il 1170 e il 1242, considerato tra i migliori matematici della storia. Si tratta di una strategia matematica la cui applicazione nel corso degli anni ha visto numerose applicazioni.

La successione di Fibonacci  (anche nota come successione aurea) è una successione matematica di numeri interi. Qui ciascun numero rappresenta la somma dei due precedenti, eccetto nel caso dei primi due.  Il matematico Leonardo Fibonacci inventò questa successione numerica con l’obiettivo di trovare una legge matematica che potesse descrivere la crescita di una popolazione di conigli.

Come gli esperti hanno confermato, Fibonacci fu un matematico che ha contribuito alla crescita delle scienze esatte dopo la decadenza dell’età tardo antica e dell’alto medioevo. Riuscì a riunire gli strumenti della geometrica euclidea e quelli matematici del calcolo tipici della scienza araba.

Tra le sue principali scoperte c’è proprio quella della sequenza che è diventata tanto famosa ai giorni nostri. Una sequenza di numeri dove ad ognuno di questi è la somma dei precedenti e, se diviso per il precedente, ogni numero si avvicina al valore costante del numero aureo, ovvero 1,618. Una sequenza di numeri interi positivi, in cui ciascun numero è la somma dei due numeri precedenti (es. 1,2,3,5,8,13,21,34,55…).

Fa specie pensare che il Fibonacci quando scoprì questo metodo particolare voleva semplicemente risolvere un problema pratico. Quale? Un problema che recitava più o meno quanto segue: “Quante coppie di conigli si possono ottenere in un anno da una sola coppia, presupponendo che questa produca ogni mese, tranne il primo mese, una nuova coppia, che a sua volta diventa fertile dal secondo mese?”.

Diverse applicazioni

Essendo la sequenza di Fibonacci legata al concetto di sezione aurea, il suo ripetersi in natura è molto ricorrente. La sequenza protende all’infinito, ma il rapporto fra i numeri della sequenza si avvicina sempre al rapporto aureo (1.6180339887498948482 …).

E così il colpo di genio nel 1202, stando a quanto dicono alcuni storici. Da allora, però, sono passati davvero tanti anni prima di vedere questa sequenza, questa strategia, applicata a tantissimi campi, non solo puramente matematici. Per la precisione, questa tecnica viene utilizzata e particolarmente apprezzata nel campo delle probabilità. Per la precisione, il metodo Fibonacci viene applicato con costanza in borsa, per seguire i vari trend in corso, in tempo reale, o per trovare dei punti di inversione molto significativi.

Per chi mastica un po’ di elementi basilari di borsa, questo metodo può essere applicato in fase di trend in corso, ma non quando il mercato è in fase laterale, ovvero in un trend che non è definito. In questo caso il metodo potrebbe funzionare in maniera errata. Ma la sua applicazione trova spazio anche in altri ambiti completamente differenti.

Molte persone cercano di rilevare con anticipo l’andamento dei prezzi e dei mercati in base alle sequenze matematiche. Una delle serie più utilizzate, specie nel trading, è proprio la sequenza di Fibonacci. Per dirlo in parole povere, queste persone fanno riferimento a questa serie perché credono che il susseguirsi dei movimenti sul mercato tendano ciclicamente a ripetersi nel tempo.

Secondo la sequenza matematica è infatti possibile che, attraverso la combinazione di più elementi, si possa predire un eventuale trend futuro.

Altri invece, preferiscono utilizzare la sequenza di Fibonacci per il calcolo delle Medie Mobili, ottenendo così percentuali che possono rivelare ad un trader potenziali target futuri.

Ovviamente per fare tutto ciò bisogna conoscere alla perfezione questo metodo e farne prima esperienza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.