Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Novità fattura elettronica: prorogata di un anno la validità delle deleghe in scadenza

Il Fisco ha rinviato al 2021 l’obbligo di rinnovo delle deleghe per l’accesso al portale di gestione dell’e-fattura da parte degli intermediari.

A causa dei ritardi e delle criticità emerse con la pandemia di coronavirus, il Fisco ha rinviato al 2021 l’obbligo di rinnovo delle deleghe per l’accesso al portale di gestione dell’e-fattura da parte degli intermediari.

Tenuto conto delle difficoltà oggettive che gli operatori economici devono affrontare a causa del permanere dell’emergenza Covid, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato di un anno, e quindi fino a giugno 2021, il periodo di validità delle deleghe rilasciate agli intermediari per la fatturazione elettronica, in scadenza tra il 15 dicembre 2020 e il 31 gennaio 2021. Il provvedimento è stato emanato in risposta alle numerose segnalazioni inoltrate dalle associazioni e dai commercialisti, che non sarebbero stati in grado di ricevere in tempo le pratiche riportanti la firma originale del cliente, necessarie al fine di conferire le deleghe di amministrazione dei processi legati alla gestione online della fatturazione elettronica e dei corrispettivi telematici.

Nessuna novità in vista, invece, per i contribuenti che decidessero di revocare la delega: potranno continuare a farlo seguendo le indicazioni fornite sul sito dell’Agenzia delle Entrate oppure recandosi presso uno degli uffici territoriali.

Il provvedimento di proroga delle deleghe si è reso necessario perché oggi, in Italia, la fatturazione elettronica ha raggiunto una diffusione di massa. Ciò ha favorito lo sviluppo e la diffusione di strumenti digitali che consentono di creare, inviare e archiviare la fattura elettronica in maniera facile e con estrema rapidità. Fatture in Cloud, ad esempio, è un software semplice e intuitivo a supporto dei professionisti titolari di partita Iva e del reparto amministrativo aziendale. Tra le numerose funzionalità di questo gestionale, vi è anche la possibilità di condividere gratuitamente l’accesso alla consultazione delle e-fatture e degli F24 con il proprio commercialista e i suoi collaboratori. Il lavoro di quest’ultimo risulta pertanto semplificato, mentre il contribuente può “dormire sonni tranquilli” e non preoccuparsi della effettiva correttezza dei propri adempimenti fiscali e burocratici.

Un gestionale aiuta gli utenti e i loro consulenti fiscali a ottimizzare il processo di fatturazione elettronica e a rispettare le scadenze, riducendo il rischio che i documenti emessi sotto forma di file Xml e inoltrati al Sistema di Interscambio vengano rifiutati. L’utilizzo di un software dedicato che automatizza una gran parte del lavoro ha inoltre il vantaggio di ridurre al minimo il tempo operativo da dedicare alla gestione dei documenti fiscali. Il tempo risparmiato può così essere destinato a potenziare la produttività e la competitività della propria azienda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.