Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Piattaforme di trading online: quali le migliori?

Purtroppo, però, con l’aumento di interesse per questo settore, sono aumentati anche i casi di truffe o di piattaforme fasulle.

Negli ultimi anni, è aumentato sempre di più l’interesse nei confronti del trading online. Per questo, un numero sempre maggiore di persone ha deciso di iniziare ad investire e di affidarsi ad un broker online. Purtroppo, però, con l’aumento di interesse per questo settore, sono aumentati anche i casi di truffe o di piattaforme fasulle.

In questa breve guida, quindi, si elencheranno alcuni dei migliori broker con cui poter iniziare a tradare in sicurezza partendo da questa lista delle migliori piattaforme per il trading online realizzata dagli specialisti di giocareinborsa.com.

Come trovare la piattaforma ideale?

Per iniziare, si può affermare che la scelta della giusta piattaforma di trading dipende dal proprio livello di abilità nel settore. Infatti, a seconda che si sia un principiante, un intermedio o un trader avanzato, cambia anche il broker che bisogna adoperare.

Chi è alle prime armi, dovrebbe selezionare un software di trading facile da usare, o che magari abbia dei tool utili per fare operazioni di investimento automatiche. Sembra assurdo eppure tool di questo genere esistono e li ha ideato in particolare un broker, chiamato eToro.

Con questo broker, è davvero basilare e permette di copiare in automatico ciò che fanno investitori già affermati nel settore.

Un’altra piattaforma interessante chi inizia da zero e non ha esperienza è quella di IQ Option. I motivi sono che permette di aprire un conto demo gratuito, inoltre apre le porte anche a chi non dispone di grossi capitali essendo il deposito minimo fissato a 10€.

Cosa si consiglia per utenti con medio livello di abilità?

Per coloro che hanno maturato un certo grado di abilità ma non sono ancora degli esperti, si può scegliere di utilizzare, oltre che ad eToro e IQ Option, alcuni altri broker di calibro internazionale come Plus500, Trade.com e AvaTrade.

Un utente con esperienza discreta solitamente può scegliere di seguire due approcci differenti per investire:

  • Continuare a negoziare in base al proprio grado attuale;
  • O può scegliere di passare al livello successivo con analisi molto più elaborate.

La buona notizia è che molte piattaforme di quelle nominate qui sono ottime sia per chi è a un po’ di esperienza, sia per gli utenti più esperti.

Le piattaforme per i traders esperti

Per coloro che sono già esperti, esistono diverse soluzioni interessanti come:

  • eToro. Questa piattaforma è già stata citata per chi è alle prime armi, parlando della possibilità di copiare gli investitori avanzati. Proprio questa categoria di utenti, tramite questo broker, può ottenere dei vantaggi economici da coloro che gli copiano i movimenti;
  • MetaTrader 4. Questa è la piattaforma di investimento professionale più conosciuta e utilizzata al mondo, per questo non necessita di presentazioni. Può essere usata con i broker com e AvaTrade;
  • Pepperstone. Si tratta di una piattaforma di trading avanzato che sta facendo una pesante concorrenza alla regina del settore MetaTrader.

Per chi parte da zero: il conto demo è tutto

Per coloro che sono alle prime armi, un conto demo consente di accedere alla piattaforma di trading in modalità pratica. Così facendo si può prendere la giusta familiarità con i mercati senza mettere a rischio i propri capitali.

Una piattaforma di trading demo, quindi, è essenziale se si vuole imparare, perché permette di farlo con la pratica. Vale a dire nel miglior modo possibile.

Si possono testare tutte le piattaforme migliori senza sborsare soldi, in questo modo è possibile valutare qual è la migliore che fa al caso nostro.

La selezione di piattaforme di trading elencata nei paragrafi sopra include soltanto quelle di broker autorevoli, autorizzati e affidabili e che offrono la massima garanzia ai propri utenti.

Infatti, sono tutte regolamentate a livello europeo e iscritte al registro CONSOB. L’ente di controllo italiano che permette di operare senza incorrere in truffe e che attesta la sicurezza di un broker.

Piattaforme di trading online: conclusioni

Nel corso di questo articolo, si sono viste alcune delle caratteristiche essenziali che un broker online deve possedere. Tra queste ci sono la sicurezza, l’affidabilità e l’offerta che deve essere congrua al proprio livello di esperienza.

Oltretutto per scegliere una buona piattaforma bisogna osservare anche il numero di asset su cui permette di operare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.