Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Qual è il periodo più indicato per una vacanza alle Maldive

Il clima delle Maldive è tipicamente equatoriale, e nel corso dell’anno si possono riconoscere due stagioni molto diverse l’una dall’altra.

Quando si ha voglia di una vacanza che aiuti a staccare la spina e che al tempo stesso permetta di vivere in un contesto quasi paradisiaco, le Maldive rappresentano la migliore destinazioni a cui si possa pensare. Attenzione, però, perché non tutti i periodi dell’anno sono ugualmente consigliati per un viaggio da queste parti: è necessario, infatti, tenere conto delle condizioni meteo. Il clima delle Maldive è tipicamente equatoriale, e nel corso dell’anno si possono riconoscere due stagioni molto diverse l’una dall’altra.

Il clima alle Maldive

Prima di organizzare un viaggio da sogno qui, dunque, è opportuno valutare con calma il tempo. Il clima è molto secco più o meno dalla metà di dicembre fino alla fine di aprile, e al contrario è decisamente umido tra il mese di maggio e quello di novembre. Fra i due periodi la differenza di umidità è più o meno di 5 punti percentuali. La temperatura dell’acqua va da un minimo di 28 gradi a un massimo di 34, mentre quella dell’aria di solito è compresa tra i 28 e i 32. Non è improbabile la comparsa di piogge torrenziali, che per altro si possono presentare con la stessa velocità con la quale spariscono. C’è da dire, ad ogni modo, che l’arcipelago non è situato in un’area di passaggio tra i cicloni tropicali; se si manifesta la presenza di venti forti, questa è semplicemente la conseguenza dell’incontro fra le correnti umide e quelle secche.

Quando andare in viaggio alle Maldive

Alla luce di tutto ciò che si è detto fino a questo momento, qual è il periodo da preferire per organizzare un viaggio alle Maldive? In linea di massima si dovrebbe preferire quello che corrisponde alla stagione secca, e quindi quello che inizia a dicembre e si conclude più o meno ad aprile. Nel corso di questi mesi, infatti, gli episodi temporaleschi sono pochi, e soprattutto tra febbraio e marzo si riduce l’intensità delle precipitazioni. Le piogge durano al massimo 4 o 5 giorni di seguito; in ogni caso non mettono a repentaglio la possibilità di dedicarsi a molteplici attività, in grado di rendere indimenticabile la vacanza. Le occasioni per un viaggio memorabile alle Maldive sono tante, e permettono tra l’altro di tenersi sempre in forma.

A chi affidarsi per un viaggio alle Maldive

Per un viaggio alle Maldive indimenticabile si può dare uno sguardo alle proposte di Eden Viaggi, che mette a disposizione dei turisti la possibilità di godersi una vacanza all inclusive a prezzi accessibili a tutti. Sul sito di Eden Viaggi vengono mostrati i migliori villaggi, i resort e le strutture in cui si può soggiornare con servizi e spiagge che regalano il massimo del comfort. Le offerte per le Maldive possono essere filtrate e ordinate in base alla location, alla data di partenza e al prezzo; ci sono pacchetti tutto compreso con hotel e volo, per un’organizzazione perfetta sotto tutti i punti di vista.

Che cosa fare alle Maldive

Che cosa si può fare, allora, nel corso di una vacanza alle Maldive? Per esempio ci si potrebbe concedere una passeggiata fra le strade di Malè, che è la capitale, per poi arrivare in una delle tante spiagge del posto. Da non sottovalutare, poi, l’occasione di gustare le specialità culinarie della tradizione delle Maldive, come l’insalata Mashuni, che risente delle influenze della cucina dello Sri Lanka, di quella araba, di quella indonesiana e di quella indiana. Ancora, ci si potrebbe dedicare alle esplorazioni, con boccaglio e maschera per andare alla scoperta dei fondali marini più magici, abitati da squali balena e tartarughe, ma anche mante e razze.

Tra lusso e tranquillità

Non che ci si debba stancare per forza con attività fisiche super impegnative: chi preferisce la calma e il relax non deve fare altro che godersi il tramonto o le luci dell’alba stando in panciolle su una tipica amaca del posto. In alternativa, una proposta interessante è quella della pesca notturna, che è anche l’occasione per godere della bioluminescenza ammirando i colori fluorescenti del mare. Anche prenotando in un resort di lusso, qui i prezzi sono decisamente vantaggiosi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.