Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Ripresa post Covid: quale impatto sulle aziende di Roma?

Grazie a un'indagine portata avanti dalle Camere di Commercio della Capitale si è scoperto che circa il 40% delle imprese ancora in essere che opera a Roma, attualmente, ha un fatturato stabile

Quello che stiamo vivendo è sicuramente un periodo buio per l’economia, la pandemia da Covid 19 ha messo in ginocchio tutto il mondo, nemmeno l’Italia è stata risparmiata. Le grandi città come Roma hanno avuto una flessione maggiore dal punto di vista imprenditoriale, rispetto ai piccoli centri. Nel corso degli ultimi due anni molte aziende hanno dovuto chiudere, si parla anche di realtà storiche che non hanno saputo affrontare questo brusco cambiamento. La pressione fiscale e la mancanza di introiti ha generato situazioni drammatiche che i finanziamenti offerti dal governo, a volte, non sono riusciti a sanare ma, adesso, con un miglioramento della situazione sanitaria pure l’ambito economico si sta riassestando.

Come procede la ripresa delle aziende a Roma

Grazie a un’indagine portata avanti dalle Camere di Commercio della Capitale si è scoperto che circa il 40% delle imprese ancora in essere che opera a Roma, attualmente, ha un fatturato stabile; un’altra grande fetta, pari al 43%, dichiara, però, di prevedere delle perdite. In questa tendenza generale una piccola percentuale, si parla del 16 %, prevede un aumento degli introiti. Tale notizia è sicuramente positiva in un periodo in cui si citano esclusivamente chiusure e recessioni. Per scoprire una selezione delle migliori aziende di Roma, si possono visitare dei siti specifici come, ad esempio, impresaebusiness.it, che offre contenuti per rimanere sempre aggiornati riguardo l’andamento dell’economia.

Non sono in molti ad avere la massima fiducia nel piano di rilancio messo a punto dallo Stato italiano per far ripartire dall’economia. Gli imprenditori romani, piuttosto che ricevere dei finanziamenti diretti, vorrebbero che si puntasse al rimodernamento della città soprattutto per migliorare la vivibilità di chi ogni giorno è costretto a spostarsi e anche la sostenibilità ambientale. In quest’ultimo caso ci si riferisce sicuramente a una riduzione dei rifiuti e alla scelta di mezzi di trasporto green, che siano efficienti ma allo stesso tempo non rilascino inquinanti nell’aria. Tali aspetti devono essere supportati da un’innovazione digitale relativamente a ogni ambito, ciò semplificherebbe il lavoro e spingerebbe le imprese romane a essere prese in considerazione anche all’estero. Si tratta di presupposti che, a prima vista, sembrerebbero esulare dal settore finanziario ma che, in realtà, sono il punto di partenza per la ripresa economica.

Aspetti da implementare nella ripresa

Non tutte le industrie sono state colte alla stessa maniera dalla crisi da coronavirus, infatti ci sono degli ambiti economici specifici nel territorio romano, trattati anche da siti specializzati, in cui si è continuato a lavorare alacremente in questi mesi difficili, ad esempio le imprese di pulizia e gli studi di psicoterapia. Parallelamente a ciò ci sono dei settori che saranno i primi a riprendersi; dopo i mesi chiusi in casa le persone hanno voglia di svagarsi e andare nei locali, nei ristoranti e fare dei viaggi, si pensa, quindi, che tali realtà che, fino a ora, avevano sofferto particolarmente, potranno riprendersi velocemente quando la diminuzione dei contagi consentirà di allentare un po’ le misure di sicurezza per arginare il virus.

Da questa situazione difficile, inoltre, molte aziende hanno imparato che puntare sull’innovazione e l’informatizzazione è la via giusta da seguire, quindi, qualora non l’abbiano già fatto nel corso del lockdown dovrebbero implementare l’aspetto digitale. In questo modo qualsiasi tipo di impresa potrebbero avere una grossa spinata produttiva. I fondi stanziati dal governo per aiutare gli imprenditori italiani, quindi pure quelli che operano a Roma, potrebbero essere un’ottima risorsa per riconsiderare il piano di sviluppo aziendale e cambiare un po’ la propria rotta per essere più in linea con le esigenze del mercato attuale. Da questo punto di vista è fondamentale informarsi ed essere sempre aggiornati sulle ultime novità, sfruttando i siti dedicati, per non perdere alcuna opportunità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.