Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Risparmio economico con lo svapo: è possibile, ecco le cifre

Le sigarette elettroniche permettono, nel lungo periodo, di ottenere un risparmio notevole sul portafoglio

Le sigarette elettroniche possiedono innumerevoli vantaggi ed è per questi motivi che sono sempre più amate tra i fumatori che le preferiscono alle sigarette tradizionali.
Uno dei benefici che la sigaretta elettronica riesce ad apportare in primis è il risparmio economico.  Infatti, le sigarette al tabacco, oltre ad essere dannose per la salute, sono anche molto costose.

Le sigarette elettroniche e il risparmio economico

Le sigarette elettroniche permettono, nel lungo periodo, di ottenere un risparmio notevole sul portafoglio. Se si confronta la spesa con le sigarette tradizionali, si nota che un pacchetto da 20 ha un costo medio di circa 5€, e mediamente viene fumato per intero nell’arco di una giornata, mentre il costo della ricarica dell’elettronica da circa 10 ml è in media 5/7€ e la durata è di circa una settimana.

La spesa più grande da affrontare quando si acquista una sigaretta elettronica è quella per il kit comprensivo di sigaretta e batteria, ma già dopo il primo mese la spesa sarà ammortizzata, con un risparmio dei mesi successivi garantito ed evidente.

Ovviamente, il tutto varia in base alle abitudini di fumo di ogni consumatore, ma in media il risparmio sarà di circa il 50% rispetto alle sigarette tradizionali.

I costi della sigaretta elettronica

La sigaretta tradizionale costituisce una spesa giornaliera, poiché i fumatori acquistano ogni giorno uno o due pacchetti di sigarette, gravando in maniera elevata sulle spese.
Per quanto riguarda la sigaretta elettronica, invece, come già accennato, il costo iniziale funge da investimento per poi acquistare le ricariche all’occorrenza, in base alle proprie abitudini di fumo, che durano alcuni giorni. Dunque, i costi sono strettamente variabili in base all’uso che se ne fa.

Quando venne lanciata, il mercato della sigaretta elettronica prevedeva dei costi elevati, ma adesso i prezzi si sono notevolmente ridotti, consentendo un risparmio maggiore rispetto al continuo aumento dei costi delle sigarette tradizionali.
Sono, inoltre, disponibili differenti kit completi e il costo varia tra i 20 e gli 80€. Acquistando online su portali come svapostore.net si possono confrontare i prezzi e risparmiare.

Questi kit sono comprensivi di:

  • batteria;
  • atomizzatore;
  • testina di ricambio;
  • cleromizzatore;
  • cavo USB per ricaricare la batteria della sigaretta elettronica.

La spesa iniziale viene ammortizzata ulteriormente se si acquista un kit serio e professionale presso rivenditori autorizzati, così da garantirne una massima durata nel tempo.
Oltre al kit iniziale, occorre acquistare i liquidi per svapare, di durata variabile in rapporto all’uso che se ne fa. I prezzi variano in base a differenti fattori, ma generalmente il costo è compreso tra i 3 e i 20€; l’aumento del costo dipende dalla quantità di nicotina presente all’interno del liquido.

Come si può risparmiare ulteriormente con la sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica possiede davvero tanti vantaggi, infatti sempre più fumatori decidono di passare all’elettronica abbandonando la vecchia sigaretta al tabacco.
Ma quali sono i passaggi da compiere se si vuole risparmiare ancora di più?

Ciò che occorre fare è investire nelle ricariche con un basso contenuto di nicotina, oppure in quelle che ne sono totalmente prive poiché, come detto, è questo componente che accresce il costo della ricarica della sigaretta elettronica. L’e-cig possiede una vasta gamma di liquidi di gusti di ogni tipologia e non necessariamente quelli classici alla nicotina.

In conclusione, è possibile affermare che, a differenza delle sigarette tradizionali che rappresentano una spesa costante, le sigarette elettroniche hanno un costo iniziale dovuto all’investimento del kit comprensivo di atomizzatore e batteria, e poi le ricariche che hanno una durata maggiore rispetto alle classiche sigarette, e il costo è variabile.

Dopo il primo mese dall’investimento iniziale, il costo sarà completamente ammortizzato, riuscendo ad ottenere un notevole risparmio.

Inoltre, se ci si affida ad un rivenditore serio e professionale per l’acquisto del kit iniziale, si avrà la certezza che questo durerà nel tempo, con un ottimo investimento iniziale in termini di qualità ma anche di risparmio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.