Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Sex Toys e innovazione: la tecnologia al servizio del piacere

Nell'ultimo anno le ricerche online in Italia sono aumentate del 143% e del solo 110% durante il periodo del lockdown

Quella che stiamo vivendo è indubbiamente un’era di grande innovazione tecnologica. Oggi abbiamo la possibilità di “gestire” i nostri elettrodomestici con un comando vocale, colleghiamo i nostri televisori a internet, abbiamo a disposizione visori di realtà virtuale in grado di trasportarci in luoghi inesplorati direttamente dal divano di casa e molto altro. Forse non tutti sanno, però, che uno dei settori in cui innovazione, design e fantasia trovano la propria maggiore espressione è quello dei sex toys.

Nati migliaia di anni fa i sex toys sono definitivamente usciti dalle sole vetrine dei sexy shop e in epoca recente hanno “incontrato” tecnologia e design, diventano dei veri e propri oggetti unici.

A confermarlo sono le stesse statistiche di mercato. Nell’ultimo anno le ricerche online in Italia sono aumentate del 143% e del solo 110% durante il periodo del lockdown. A guidare la speciale classifica i classici vibratori nelle varie forme, dai classici ai più performanti, seguiti dagli oggetti per il piacere maschile (+136,6% di ricerche), dai Dildo (+71,5%), dai preservativi (+45,2%) e dai lubrificanti intimi (+43,8%). Un vero e proprio boom di ricerche e acquisti dovuto in buona parte al miglioramento delle performance e delle prestazioni dei sex toys.

Le SEX DOLL tra gli articoli più cercati

Le real doll sono uno degli esempi più nitidi di come la tecnologia possa trovare piena applicazione anche nel campo del piacere. Realizzate con materiali d’avanguardia come il Premium silicone e il TPE per uso medico (quindi anallergiche), e disponibili anche in versione “maschile”, queste bambole a grandezza naturale e design perfetto. Sono dotate di uno scheletro flessibile in metallo che consente loro di performare tutte le posizioni di una persona vera, incluso quelle sessuali. Queste bambole del sesso in silicone sono in grado di fornire esperienze incredibilmente realistiche.

Design esclusivo e produzione artigianale ha indubbiamente un costo più elevato delle bambole gonfiabili tradizionali. Questo il motivo per cui non troverete le real dolls tra i sex toys più economici. I prezzi delle bambole sessuali che sembrano vere vanno dai 1.500€ in su, ma il piacere offerto da queste bambole sexy va oltre l’attività sessuale.
Molte persone le scelgono consapevoli del fatto che l’avventura sarà più completa e realistica e perché non rappresentano solo un accessorio per l’auto gratificazione, piuttosto aiutano a sentirsi meno soli e rappresentano una piacevole presenza in casa per chi non ha nessuno. Questo forse il motivo dell’ incremento della domanda delle real dolls a marzo 2020, proprio in previsione dell’isolamento sociale.

Ci sono poi oggetti talmente innovativi da aver ottenuto riconoscimenti di livello internazionale. È il caso di Osé, il sex toy/robot creato da Lora Haddock DiCarlo in grado di regalare alle donne orgasmi misti (grazie allo sfruttamento ottimale della fisiologia della vagina e del clitoride) e che ha vinto il premio per l’innovazione nella sezione “robotica e droni” nell’edizione 2019 CES di Las Vegas, la fiera punto di riferimento mondiale per le nuove tecnologie. Lo scorso anno la decisione della commissione esaminatrice di assegnare il riconoscimento a un sex toy creò scandalo e polemiche a non finire. Nell’edizione 2020 Osè ha invece avuto uno stand dedicato e ha contribuito a scardinare molti dei pregiudizi legati al piacere e alla masturbazione.

Bambole in silicone e robot non sono gli unici sex toys innovativi che sono arrivati negli shop negli ultimi mesi. Uno dei più venduti è il satisfyer, presente in più colorazioni, dimensioni e prezzi. Non stiamo parlando del classico vibratore vaginale (non c’è nessuna penetrazione) ma di uno stimolatore in grado di creare un’intensa e stimolante aspirazione intorno al clitoride. Uno stimolatore che può essere gestito in solitaria o dal partner e che sta pian piano scalando le classifiche dei toys più apprezzati a livello globale.

Molto fornito anche il mondo dei giocattoli erotici controllabili tramite app o da remoto. Ne esistono fondamentalmente due tipi: quelli che funzionano grazie a un telecomando bluetooth dedicato e quelli connessi tramite wi-fi ad applicazioni che ne regolano le funzioni e immagazzinano dati sulle performance.

Proprio in questa seconda categoria rientra OgMiBod, digital Toy creato dall’imprenditrice statunitense Suki Dunham, ex project manager di Apple. Il suo prodotto, lanciato ormai qualche anno fa e aggiornato costantemente nei mesi successivi, è stato recensito e analizzato dalla maggior parte dei media americani ed è stato esaltato per inventiva e fantasia. Il motivo? La possibilità di scegliere fra decine di vibrazioni diverse che si muovono a tempo di musica, quella di creare il proprio vibe personalizzato e condividerlo con gli altri utenti e quella di poter inviare feedback al proprio partner durante l’utilizzo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.