Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Tiramisù in bicchiere: il comfort food per il weekend autunnale

Un classico della pasticceria italiana per ricaricarsi di buonumore ed energia

Per affrontare i primi freddi, le giornate uggiose e i weekend chiusi in casa, a volte è necessario concedersi qualche sfiziosità, soprattutto nei fine settimana, quando si ha più tempo per stare ai fornelli e preparare qualcosa di goloso. È proprio con questo spirito che vi proponiamo il tiramisù in bicchiere, una delle varianti del tiramisù con panna più adatte ad alleviare la malinconia tipica dell’autunno o lo stress che si accumula a fine settimana.

Che si consumi a colazione, la mattina, per iniziare la giornata con buonumore, o che sia il sospirato dessert da fine pasto, il tiramisù in bicchiere è la soluzione pratica e semplice per gustare un buon dolce, cremoso e pieno del gusto deciso del caffè, senza eccedere con le dosi. In effetti, esagerare con le porzioni è uno dei rischi maggiori quando si prepara il tiramisù: ma con il servizio in bicchiere (o in tazza), pratico e sfizioso, sarà più semplice anche sforzarsi di non fare il bis. Un buon compromesso, ad esempio, per chi è a dieta ma vuole premiarsi con un piccolo strappo alla regola.

Questa ricetta, inoltre, ha la particolarità di sostituire gli albumi con la panna: il che rende la preparazione ancora più semplice di quella del tradizionale tiramisù, ma senza rinunciare alla cremosità e alla consistenza vellutata dell’originale. Se inoltre vorrete sostituire del tutto le uova, eliminando anche i tuorli, basterà provare la versione della ricetta con panna e mascarpone; se invece siete dei tradizionalisti e amate la ricetta del classico tiramisù italiano, sappiate che potete utilizzare i consigli di questa ricetta per realizzarlo in bicchiere, così da avere i vantaggi della monoporzione e tutto il gusto del dolce originale.

INGREDIENTI

  • 400 gr di savoiardi
  • 3 tuorli a temperatura ambiente
  • 250 gr di mascarpone a temperatura ambiente
  • 250 gr di panna fresca da montare (non dolcificata)
  • caffè q.b. (circa 12 tazzine della moka)
  • 200 gr di zucchero
  • cacao amaro in polvere q.b.

Iniziate la preparazione del tiramisù al bicchiere preparando il caffè con la moka napoletana, fino a raggiungere una dose opportuna per inzuppare tutti i savoiardi (circa 12 tazzine), e lasciatelo raffreddare. In una ciotola capiente, sbattete i tre tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere un cucchiaio di mascarpone alla volta, mescolando con delicatezza per non smontare le uova.

A parte, montate la panna, aiutandovi con le fruste elettriche; quando sarà ben soda, incorporate la panna alla crema di mascarpone, cercando di non smontarla: è necessario aggiungere un primo cucchiaio di panna montata alla crema, mescolando energicamente, e poi unire piccole dosi di panna alla volta, delicatamente, mescolando sempre dal basso verso l’alto.

A questo punto, iniziate a preparare i bicchieri: mettete un cucchiaio di crema sul fondo; poi dividete a metà un savoiardo, immergetelo nel caffè per qualche secondo e disponetelo sulla crema, nel fondo del bicchiere. Ripetete queste operazioni per alternare uno strato di crema e uno di savoiardi imbevuti di caffè, fino ad arrivare a pochi millimetri dal bordo del bicchiere: a questo punto concludete con uno strato di crema, livellatela bene con un cucchiaino e spolverizzate con del cacao amaro.

Riponete il bicchiere in frigorifero per almeno mezz’ora, in modo da farlo rassodare al punto giusto. Potete conservare i bicchieri in frigo per circa due giorni, coprendo la parte alta del bicchiere con della pellicola da cucina. Se volete, potete anche congelare i singoli bicchieri di tiramisù alla panna, ricordandovi di rimetterli in frigo almeno 5/6 ore prima di consumarli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.