Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Le notizie dal territorio

Articolo Redazionale

Titoli tech: Amazon vola in borsa, ecco come comprare le azioni

Oggi la sua quotazione si aggira intorno ai 2.900 dollari, ma nel corso dell'estate era riuscita a sfiorare quota 3.180 dollari.

I titoli tech risultano essere tra quelli più seguiti da trader ed investitori: ormai sono più di dieci anni che le azioni delle società più importanti di questo settore attirano le attenzioni di tutti, ma durante il periodo della pandemia questo fenomeno è diventato ancora più evidente. Anche se qualche grido di allarme inizia a sentirsi (seppur debole), gli analisti sono convinti che i titoli delle cosiddette Big Tech siano ancora in grado di dare molto a chi punta su di loro.

Ovviamente una delle maggiori rappresentati delle Big Tech è Amazon, il gigante dell’e-commerce. Al di là di qualche oscillazione, il titolo negli ultimi due anni ha letteralmente spiccato il volo. Oggi la sua quotazione si aggira intorno ai 2.900 dollari, ma nel corso dell’estate era riuscita a sfiorare quota 3.180 dollari. Numeri da capogiro che spingono molte persone a chiedersi se sia ancora il caso di puntare e come comprare le sue azioni.

Investire in azioni Amazon: come comprare il titolo

I grandi progressi tecnologici registrati negli ultimi anni hanno portato dei grossi cambiamenti anche nel mondo degli investimenti. Prima chi voleva investire su un’azienda non aveva che una possibilità, ovvero recarsi in banca o rivolgersi ad un promotore finanziario per ordinare l’acquisto diretto del titolo. Per comprare azioni amazon secondo tradingonline.it ci si può affidare a piattaforme di trading online messe a disposizione dai broker. In questo modo non c’è un acquisto del titolo, ma c’è la possibilità di negoziare degli strumenti finanziari derivati ad esso collegati, i CFD. Il trading permette di sfruttare tutte le fluttuazioni del prezzo delle azioni, sia al rialzo che al ribasso.

Inoltre vengono superati i limiti più evidenti dell’investimento tradizionale, ovvero le tempistiche lunghe ed i costi molto alti: nel trading le operazioni avvengono praticamente in tempo reale e la spesa per il trader (commissioni più spread) sono decisamente più contenute. E poi bisogna aggiungere che il trading online permette di entrare nei mercati finanziari anche con capitali molto ridotti, cosa che non è sempre possibile con l’acquisto diretto dei titoli.

Trading online su titoli tech: come scegliere il broker

Chi decide di investire su titoli tech come le azioni Amazon tramite il trading online deve innanzi tutto scegliere un intermediario: sono tante le cose da considerare in questo momento. Prima di tutto bisogna badare alla sicurezza: il broker scelto deve aver ottenuto la licenza da un’autorità di controllo europea, come ad esempio la FIA o la CySEC, e l’autorizzazione della Consob ad operare anche qui in Italia.

Gli altri aspetti da prendere in considerazione sono i costi, i mercati e gli asset a cui è possibile accedere, la qualità e le funzionalità della piattaforma di negoziazione, il servizio di assistenza, le modalità di pagamento e l’entità del deposito minimo. Al momento sono più di duecento i broker autorizzati a svolgere la loro attività in Italia: non è sempre facile scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Come e perché puntare sulle azioni di Amazon

Per avere le idee più chiare è possibile seguire i consigli del sito tradingonline.it, che elenca le migliori piattaforme disponibili al momento, specificandone caratteristiche, vantaggi e svantaggi. Tra i broker consigliati dal sito è possibile menzionare eToro, Capital.com, IQ Option, Plus 500 e Degiro. Ma dopo aver visto come si possono comprare le azioni Amazon è necessario capire perché questo tipo di investimento può essere una scelta interessante.

Innanzi tutto parliamo del nome più famoso in assoluto nel campo delle vendite online, settore che tra l’altro sta attraversando un momento particolarmente fortunato. Poi bisogna considerare la grande capacità d Amazon di portare avanti con successo un’importante strategia di diversificazione: la società è nata nel 1994 come libreria online, ma nel corso del tempo ha ampliato il suo catalogo a prodotti di ogni tipo e a servizi innovativi. L’innovazione costante è uno dei punti saldi della crescita di Amazon e questo gli permette anche di muoversi con largo anticipo sulla concorrenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Faro Online, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.