Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Con il drone, dentro e fuori il nuovo Molo E dell’aeroporto Leonardo Da Vinci

Con il drone, dentro e fuori il nuovo Molo E dell’aeroporto Leonardo Da Vinci

La nuova area E, di circa 90.000 metri quadrati, è stata completata nei tempi previsti sfruttando con massima efficienza il sedime aeroportuale, senza consumo di suolo aggiuntivo. Si tratta di un’infrastruttura all’avanguardia in Europa, che potrà ospitare oltre 6 milioni di passeggeri in più all’anno. Grazie ai 22 nuovi gate complessivi, la capacità di imbarco dello scalo verso destinazioni Extra-Schengen viene di fatto raddoppiata. L’investimento è pari a 390 milioni di euro.

L’opera si compone di due grandi strutture, tra loro direttamente collegate: un innovativo Molo dedicato ai voli, con uscite di imbarco e sbarco in grado di consentire l’attracco ai più grandi aeromobili disponibili sul mercato. Un’esclusiva galleria dello shopping, tra le più grandi realizzate in un hub europeo, che rappresenta una “Piazza del Made in Italy” con un’offerta unica nel settore moda-lusso (40 punti vendita con le migliori griffe italiane e internazionali) e ben 10 ristoranti dall’offerta fortemente qualitativa e diversificata.

Per dare un’idea delle dimensioni dell’Area di Imbarco E, basti pensare che l’insieme delle pavimentazioni interne è pari a 132mila mq, l’equivalente di 20 campi da calcio. La superficie delle vetrate riempirebbe la superficie di 48 piscine olimpioniche, mentre l’acciaio impiegato per la costruzione equivale a 4,5 volte il peso della Tour Eiffel.

Mostra tutto il testo Nascondi