Seguici su

Cerca nel sito

#Ostia, Libera celebra la XXII giornata della Memoria e dell’Impegno

Oggi l'iniziativa in ricordo delle vittime innocenti di mafia

#Ostia, Libera celebra la XXII giornata della Memoria e dell’Impegno

Il Faro on line – “150 km quadrati di estensione e 250mila persone fanno oggi del 10 municipio di Roma uno dei luoghi più emblematici della sterminata periferia romana al di fuori del Gra. Ostia è città di mare e insieme borgata, chiusa tra la foce del tevere, là dove assassinarono Pasolini, le rovine del suo antico porto, le dune e la sabbia. In mezzo una città nella città, che vive di Roma, su e giù ogni giorno a bordo di una ferrovia malconcia, e che si crede da sempre qualcosa di altro, diversa da Roma” – così in una nota il coordinamento locale di Libera.

“Negli anni di mafia capitale, Ostia è oggi l’unico municipio di Roma sciolto per mafia. Ma nominarle, le mafie, a Ostia come a Roma è sempre stato difficile.
Negate da imprenditori e professionisti, negate dalla politica, le mafie si sono conquistate perfino un pezzo di costa, di quel lungomuro che separa i romani dal mare. Hanno comprato la loro ricchezza malata, hanno intimidito, incendiato, ucciso”.

“Oggi si svolgono i primi processi per mafia e corruzione: alla sbarra ci sono i clan, gli ex direttori e presidenti del Municipio, ex commissari di polizia, illustri imprenditori e professionisti. E al centro, nel cuore della città, la speranza di chi il territorio lo cambia ogni giorno con il sorriso e l’impegno: sono associazioni, parrocchie, attivisti, educatori e studenti, tantissimi giovani. Costruiscono giustizia, chiedono diritti guardando agli ultimi, immaginando un futuro che sia finalmente senza mafie e corruzione, testimoni di bellezza della città di Ostia”.

“Come ogni anno oggi, 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera, insieme ai familiari delle vittime di mafie e con associazioni, scuole e cittadini, sarà in piazza per ricordare nome per nome tutti gli innocenti morti per mano delle mafie, creando in tutto il Paese un ideale filo di memoria. “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza” è il tema che accompagnerà la giornata, la cui “piazza” principale sarà Locri, ma che si svolgerà, simultaneamente, in oltre 4000 luoghi diffusi in ogni parte d’Italia e in alcuni luoghi dell’Europa e dell’America Latina, dove la Giornata verrà vissuta attraverso la lettura dei nomi delle vittime con momenti di riflessione e approfondimento”.

“Tra i luoghi di speranza in cui Libera organizza la giornata del 21 Marzo, i cittadini, gli studenti, le associazioni di Roma hanno scelto di darsi appuntamento stamattina a Ostia, per sfilare insieme tra le vie della città e ritrovarsi in piazza leggendo insieme i nomi delle vittime innocenti di mafia. Alle ore 9:30, con la partenza del corteo cittadino che partirà dall’area adiacente la stazione lido centro portando fino a Piazza dei Ravennati, il pontile di Ostia, luogo simbolo della cittadina lidense.
Il momento principale, costituito dalla lettura dei nomi, inizierà alle ore 11:00 e sarà seguito dal collegamento con il discorso di don Luigi Ciotti in diretta da Locri, seguito poi da interventi musicali”.

“Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14:00, nei locali della Biblioteca Elsa Morante (Via Adolfo Cozza 7) e dell’adiacente Teatro Del Lido (ingresso via delle Sirene 22) si terranno seminari di approfondimento sui temi della presenza delle organizzazioni criminali e mafiose nella città di Roma”.

Il programma della giornata:

– Ore 9:00 concentramento dei partecipanti;
– Ore 9:30 inizio del corteo da Piazzale della Stazione del Lido;
– Ore 11:00 inizio interventi dal Palco sito in Piazza dei Ravennati; lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie;
– Ore 12:00 collegamento con la piazza di Locri, sede della manifestazione principale;
– Ore 12:30 inizio degli interventi musicali;
– Ore 13:30 fine della manifestazione;
– Ore 14:00 inizio seminari.
– Ore 14:40 “il 21 Marzo dei Piccoli” Teatro scuola Guttuso