Seguici su

Cerca nel sito

Nuoto sincronizzato, Manila Flamini e Giorgio Minisini campioni del mondo

Ai Mondiali di Budapest, la coppia azzurra conquista uno storico titolo. Il primo in assoluto, per l’Italia.

Nuoto sincronizzato, Manila Flamini e Giorgio Minisini campioni del mondo

Il Faro on line – Quando si apre la porta della storia, le parole cadono e resta lo stupore. Una meraviglia che sale da dentro e che per sempre, farà ricordare quell’emozione sentita, nel cuore e sulla pelle.

Ecco, loro hanno trasmesso questa inesorabile sensazione. Forte, impetuosa, felice. Come i loro sorrisi.

Una coppia d’oro, mondiale. In cima. Sul gradino .. il più alto possibile. Campioni del mondo, a Budapest. Manila Flamini e Giorgio Minisini. Con la divisa delle Fiamme Oro cucita addosso e con i colori dell’Italia da difendere, sono stati fantastici, nella finale del duo tecnico.

Insieme in acqua. Un passo a due, ispirato alla grave tragedia umanitaria, che migliaia di persone vivono, ogni giorno, in arrivo dall’Africa : “A scream from Lampedusa”. Questa, la melodia che li ha accompagnati, fino al titolo iridato. Una musica curata da Michele Braga, appoggiata su di una coreografia creata da Anastasia Ermakova. E poi alla fine, il punteggio in tabellone, 90.2979. Sopra gli altri. Russia argento e Stati Uniti, bronzo. Niente da fare. L’Italia oggi trionfa.

Lo ha fatto, ai Mondiali di Budapest, in svolgimento fino al 30 luglio. La Nazionale azzurra, per la prima volta nella storia, come per Manila e Giorgio, conquista un oro storico. Mai prima era accaduto. Solo da alcuni anni e sin dal Mondiale di Kazan, dove Giorgio e Manila avevano vinto il bronzo e nella stessa specialità, la coppia cremisi è un solo respiro in apnea e fuori, quando i loro movimenti emergono oltre le onde della vasca e raggiungono i cuori di chi assiste. Due gradini in più, nell’edizione 2017 della competizione. frutto di un cammino fatto, insieme e di una crescita mostruosa. Intervallo, con un argento per i due. Lo scorso anno, agli Europei ed ancora nel duo tecnico. Leggenda. Senza ulteriori dubbi.

Gioia immensa, per tutta la delegazione italiana e il movimento del sincronizzato azzurro. Nasce una coppia, probabilmente già affermata e sale ancora di più in cima. Sta su, sul tetto del mondo. Manila e Giorgio, in acqua. Uniti ed armoniosi.

Foto : Twitter/Fina