Seguici su

Cerca nel sito

#Immigrati, politica all’esame di maturità

Anni di disinteresse di Bruxelles hanno portato alla situazione odierna, ma le famiglie italiane sono allo stremo.

Immigrati, politica all’esame di maturità

Il Faro on line (Appunti di viaggio) – E’ la seconda volta in poco tempo che maggioranza e opposizione si trovano sulla stessa linea del fronte. E’ accaduto con Alitalia, accade adesso con l’ipotesi di mettere un hub per l’accoglienza migranti a Pesce Luna. E’ un dato che va rilevato e sottolineato, perché rappresenta comunque un segnale di crescita del modo di fare politica sul territorio.

Certo i toni e le motivazioni non sono coincidenti tra centrosinistra e centrodestra, ma la linea comune è dettata avendo come punto di riferimento la stessa tipologia di persone: i cittadini.

E i due episodi, anche se a prima vista non sembra, sono invece strettamente collegati. Fiumicino è un territorio in grande sofferenza sociale, le richieste di contributi si moltiplicano, le risorse scarseggiano, l’affannosa ricerca di una casa popolare è diventata una lotta tra poveri. I Servizi sociali sanno bene quante e quali tipologie di persone arrivavano negli anni passati e quali invece arrivano oggi.

Sono molti – Alitalia compresa, ma più ancora l’indotto aeroportuale – gli ex dipendenti che dall’oggi al domani si ritrovano senza lavoro, con il mutuo da pagare o l’affitto da coprire; centinaia di persone, famiglie con bambini, che piombano improvvisamente sulla soglia della povertà.

Chiedono aiuto, ma la risposta è insufficiente, perché mancano le risorse. E’ in questo preciso momento che scatta il cortocircuito sociale: perché è difficile far capire a una comunità a cui sostanzialmente si nega l’aiuto richiesto che invece poi i soldi si trovano per aiutare altri.

Sia ben chiaro: la dignità umana è la stessa, a qualunque latitudine e con qualsiasi colore della pelle, senza distinzione di razza, religione o credo politico. Ma è proprio questo concetto a fare la differenza: perché ad altri sì e a chi sta in difficoltà in Italia no? Perché se uno è disperato in Italia arriva comunque Equitalia, mentre se arriva da fuori si crea un cuscinetto di protezione? La dignità non ha colore, certamente, ma neanche la disperazione.

Ecco perché è arrivato il “no” della maggiorana e il “no” dell’opposizione; il razzismo non c’entra nulla, ma è la sopravvivenza sociale di un territorio a essere a rischio con operazioni di questo genere. Sarà il caso che il nostro Governo se ne renda conto, perché stiamo pagando oggi il conto di anni di disinteresse da parte di Bruxelles rispetto al tema dei migranti, anni di faticosissima e meritoria accoglienza caricata però tutta sulle spalle di un bilancio statale che poggia a sua volta sulle spalle di cittadini allo stremo.

La politica locale ha superato il suo esame di maturità, scendendo dal carro della contrapposizione e prendendo posizioni forti in difesa della gente; ora spetta alla politica nazionale dimostrare di essere matura.