Seguici su

Cerca nel sito

Migranti a #Fiumicino, ecco tutta la verità sul nuovo hub

Per ora è un progetto, la palla passa alla politica. L'accoglienza è tarata per circa 300 persone.

Migranti a #Fiumicino, ecco tutta la verità sul nuovo hub

Il Faro on line – “Il progetto esiste, ma nulla è deciso”. Partiamo da qui per fare chiarezza sulla notizia del nuovo hub profughi a Fiumicino. A parlare è il responsabile territoriale della Croce Rossa, Stefano Salvinelli, da noi interpellato sulla questione.

“C’è nelle intenzioni della Prefettura di creare un hub di accoglienza, e l’interfaccia operativa sarà la Croce Rossa. Gestiamo altri hub in Italia, e dunque il modello di intervento è già consolidato, e sarebbe trasferito anche a Fiumicino”.

Perché parla al condizionale? “Perché nulla è ancora deciso. E’ un progetto, che è al vaglio degli organi interessati”.
La politica dunque dovrà dire la sua, anche se la Prefettura ha il potere di imporsi, volendo. Ma c’è una situazione di ordine pubblico e di tessuto sociale da prendere in considerazione.

Si parla di migliaia di arrivi… “E’ inesatto. Siamo sull’ordine dei trecento migranti, ove mai il progetto di realizzasse. E comunque non sarebbe domattina”,
In che senso? Si parla della prossima settimana… “Nel senso che ci vogliono dei tempi tecnici minimi per allestire un hub con quello scopo: acqua, luce, servizi igienici”.

Una sorta di tendopoli? “Beh, qualcosa di più strutturato rispetto a una tendopoli, ma comunque rimovibile. E per allestirla, da quando sarà deciso, ci vorrà comunque un mesetto di lavori”.

Ricapitolando: il progetto nella zona di Pesce Luna a Fiumicino esiste ma non è ancora né formalmente deciso né operativo. Sarebbe gestito dalla Croce Rossa che però ha bisogno di un mese per l’allestimento dell’hub. La politica può ancora dire la sua sull’arrivo dei migranti. I numeri di cui parliamo sono di circa 300 unità e non di migliaia.