Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, scuola Porto Romano, no alle mafie si dice ‘Ad alta voce’

Gli alunni della 3F e della 3H tra i selezionati nell'iniziativa della Regione Lazio.

Fiumicino – C’è anche l’Istituto Comprensivo Porto Romano nella compilation “Un brano contro le mafie”, l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio per sensibilizzare, attraverso la musica, i giovani al tema della legalità.

  • Il pezzo è “Ad alta voce” ed è stato ispirato dalla visione del film “Alla luce del sole”, la pellicola di Roberto Faenza che racconta la storia di don Pino Puglisi, il parroco assassinato da cosa nostra a Palermo nel quartiere Brancaccio il giorno del suo 56º compleanno, il 15 settembre 1993.

“Prima abbiamo scritto il testo, poi la musica”, raccontano i ragazzi,  e così grazie alla collaborazione tra la 3 F e la 3 H (sezione ad indirizzo musicale) la “PortoSicuro” band ha potuto presentate al concorso questo brano inedito.

L’esperienza dei ragazzi

”La nostra prof.ssa di lettere – raccontano i ragazzi della 3 F –  ci propone di partecipare ad un concorso musicale “Un brano contro le mafie”. Accettiamo immediatamente con grande curiosità. È la nostra prima esperienza, conosciamo poco il mondo della criminalità organizzata e non abbiamo mai scritto un inedito, ma la professoressa Maria Doria Palermo, con il suo entusiasmo, ci travolge.

Ed eccoci a documentarci attraverso libri, film, giornali, web. Restiamo colpiti e atterriti dalla visione del film “Alla luce del sole”, e ci vien voglia di cambiare il mondo. Chiudiamo gli occhi e ascoltiamo la voce dell’anima di uno dei bambini del quartiere Brancaccio di Palermo…iniziamo a scrivere il testo, poi la musica.
Le nostre forze si uniscono per lanciare “Ad alta voce” il nostro messaggio, sperando di poter costituire un “PortoSicuro” per tutti coloro che ne hanno bisogno e per combattere la criminalità organizzata.

Un ringraziamento particolare alla Dirigente Lorella Iannarelli, che ha creduto e ha sostenuto l’iniziativa” – concludono i ragazzi.

Il concorso

Il concorso musicale “Un Brano Contro Le Mafie”, è un’iniziativa promossa dall’Osservatorio Tecnico-Scientifico Per La Sicurezza, La Legalità E La Lotta Alla Corruzione della Regione Lazio, finalizzata a sensibilizzare le nuove generazioni sulla cultura della legalità attraverso la musica.

Ha come obiettivo quello di coinvolgere le scuole per inviare un messaggio incisivo finalizzato all’educazione alla legalità delle generazioni più giovani. La partecipazione è rivolta a tutte le scuole del Lazio e l’iscrizione al concorso è gratuita.

Tutti gli artisti che si iscriveranno alla nuova edizione verranno pubblicati sul sito ufficiale e una giuria di esperti composta da professionisti del settore musicale selezionerà i dieci che accederanno direttamente alla premiazione finale e al concerto live.