Seguici su

Cerca nel sito

PyeongChang 2018, Fontana, Valcepina, Peretti e Maffei argento nello short track dei 1000 metri

Una finale rocambolesca. Argento assegnato alle azzurre. Premiate con medaglia al collo poco fa, nella Medal Plaza

Il Faro on line – Straordinaria impresa dell’Italia femminile dello short track che conquista, sul ghiaccio olimpico della “Gangneung Ice Arena”, una strepitosa medaglia d’argento nella staffetta sui 3000 metri.

Il quartetto composto dalle “Fiamme GialleArianna Fontana e Martina Valcepina, dall’alpina Lucia Peretti e dalla portacolori delle “Fiamme AzzurreCecilia Maffei, ha chiuso alle spalle dello squadrone di casa della Corea al termine di una gara da perdifiato nel corso della quale le azzurre hanno saputo gestire al meglio le difficili situazioni venutesi a creare in zona cambio.

Sempre in controllo fra la terza e la quarta posizione, l’Italia ha evitato, a poche tornate dal termine, la caduta che ha visto coinvolta la formazione del Canada e, malgrado la “rottura” del gruppo di testa, le nostre sono riuscite a chiudere alle spalle della Corea dopo le squalifiche contemporanee di Cina e Canada e il bronzo assegnato all’Olanda, vincitrice della Finale B.

Si tratta del secondo podio della disciplina in questa edizione dopo l’oro conquistato nei 500 metri dalla portabandiera Arianna Fontana, alla sua settima meraviglia a Cinque Cerchi (la terza in staffetta dopo Torino 2006 – quando proprio grazie alla gara a squadre divenne la più giovane medagliata azzurra di sempre ai Giochi Invernali – e Sochi 2014).

Una medaglia staordinaria anche per la “mamma volante” Martina Valcepina, anch’essa di bronzo 4 anni fa a Sochi quando portava già in grembo le gemelline Rebecca e Camilla, le prime ad esultare oggi per questa immensa prestazione della loro mamma, che ha rinunciato a disputare i 1000 metri per essere al 100% della forma nella gara a squadre.