Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, effetto laguna: tombini ostruiti, strade allagate e voragini nell’asfalto

Le 48 ore di pioggia ininterrotta hanno messo a dura prova la scarsa manutenzione stradale sfociando ancora una volta in un catastrofico effetto laguna

Ostia – Si è trasformato praticamente in una laguna il tessuto urbano della cittadina costiera: la pioggia caduta incessantemente nelle ultime ore unita ai cronici disservizi nella manutenzione delle strade, hanno riportato alla luce mali mai risolti. Per diverse ore, nel pomeriggio, è stata anche chiusa una carreggiata del viadotto Attico Tabacchi.

Ostia

Pozzanghere, laghi, paludi invalicabili a piedi ma anche voragini nascoste dall’acqua sono il risultato dell’acquazzone che ha caratterizzato il meteo nelle ultime ore. I pedoni sono la categoria più penalizzata ma anche gli automobilisti sono costretti a maledire le carenze dell’amministrazione in tema di manutenzione dei pozzetti di smaltimento delle acque meteoriche e dell’asfalto.

Come mostra il video di Alberto Sugaroni, in alcuni tratti il lungomare di levante è stato impraticabile per metà carreggiata, quella occupata anche da mezzo metro d’acqua. Ancora più problematica l’uscita di scuola in via delle Quinqueremi, come segnala la rappresentante dei genitori Natalia Scinicariello. “Ore 16,10 – indica – uscita della scuola elementare Quinqueremi. Genitori ammassati sull’unico vialetto accessibile, bambini costretti a passare nel lago per raggiungere i genitori…scene di ordinaria follia…ma è davvero possibile sopportare, sbuffare, lamentarsi… senza chiedere l’intervento di chi di competenza? Che poi si tratterebbe solo di ‘sturare’ un tombino ostruito dai ciottoli. E’ un nostro diritto impegnarci per tutelare i nostri bambini”.

Il lago che impedisce l'uscita dei bambini nella scuola elementare Quinqueremi di Ostia

Il lago che impedisce l’uscita dei bambini nella scuola elementare Quinqueremi di Ostia

Si aspetta da oltre un mese l’avvio dei lavori di “Manutenzione ordinaria delle canalizzazioni delle acque piovane, manufatti fognari, impianti di sollevamento, fossi cunette e pozzetti assorbenti” del X Municipio per il biennio 2018/19. L’appalto, finanziato con circa 366mila euro,  è stato aggiudicato il 10 gennaio all’impresa Enea Appalti che si è aggiudicata la gara praticando un ribasso del 32,48%.