Seguici su

Cerca nel sito

Artisti in piazza Grassi per il compleanno dell’Imperatore Traiano

il Comitato che ha riportato a Fiumicino il prezioso sesterzio esagonale ha deciso di commemorare il genetliaco dell'Optimus Princeps

Fiumicino – Il 18 settembre del 53 d.c. nacque ad Italica, odierna Santiponce, località vicino all’attuale Siviglia, l’Imperatore Marco Ulpio Nerva Traiano, conosciuto come l’Optimus Princeps per le sue memorabili doti politiche, amministrative e commerciali.

Nella stessa giornata, circa 1900 anni dopo, il Comitato che ha riportato a Fiumicino il prezioso sesterzio raffigurante l’effige dell’Imperatore ed il bacino esagonale del porto, ha deciso di commemorare questa importante data.

Nella mattinata di martedì 18 settembre la Pro Loco di Fiumicino e l’Associazione Acis, in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Sport e Politiche Giovanili del Comune di Fiumicino, hanno organizzato presso Piazza Giovan Battista Grassi, a partire dalle ore 9.30, una serie di iniziative dedicate all’Imperatore Traiano.

Si partirà con la prima edizione del premio di pittura estemporanea “Fiumicino Porto Imperiale”, dove numerosi artisti “en plen air” si cimenteranno nella raffigurazione dell’Imperatore o di alcuni dei luoghi simbolo del territorio di Fiumicino, che caratterizzano Traiano per le spiccate capacità architettoniche.

A seguire circa cento ragazzi delle scuole elementari e medie di Fiumicino, accompagnati dal servizio d’ordine volontario dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco di Fiumicino, festeggeranno l’imperatore spegnendo le candeline di una mega torta realizzata da maestri pasticceri locali.

I giovani studenti, in Piazza Grassi, potranno conoscere da vicino la storia e le imprese dell’Optimus Princeps, particolarmente legato alle origini del territorio per le imponenti opere realizzate e per il recente impegno del Comitato del Sesterzio di Traiano, che grazie ad una campagna di sensibilizzazione cittadina è riuscita a riportare a Fiumicino la rara moneta, simbolo di una perseverante dedizione nella valorizzazione del patrimonio storico ed archeologico locale.

(Il Faro online)