Seguici su

Cerca nel sito

Ondata di calore in arrivo: ecco come proteggersi. I consigli dei medici

Maggiore attenzione ai bambini, agli anziani, ai soggetti affetti da asma, patologie respiratorie e cardiovascolari

“In previsione dell’ondata di calore che si verificherà nei prossimi giorni il Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma 4, consiglia vivamente di ridurre l’esposizione all’aria aperta nella fascia oraria compresa tra le 11.00 e le 18.00“. Cosi, in una nota, la Asl Roma 4, che specifica:

“Soprattutto per i gruppi di popolazione maggiormente sensibili quali i bambini, gli anziani, i soggetti affetti da asma, patologie respiratorie e cardiovascolari”. Contro il caldo, la Asl consiglia inoltre di:

– Consumare pasti leggeri, preferendo la pasta e il pesce alla carne, evitando i cibi elaborati e piccanti; consumare molta frutta e verdura. Qualche gelato è concesso, ma si consigliano quelli al gusto di frutta, meno calorici.
– Evitare i pasti abbondanti, preferendo quattro, cinque piccoli pasti durante la giornata.
– Bere anche in assenza dello stimolo della sete, almeno due litri al giorno, salvo diverso parere del medico; moderare l’assunzione di bevande gassate e zuccherate, ricche di calorie; evitare gli alcolici e di limitare l’assunzione di bevande che contengono caffeina (caffè, tè nero etc.).
– Evitare le bevande alcoliche perché aumentano la sensazione di calore e la sudorazione, contribuendo così ad aggravare la disidratazione.
– Ripararsi la testa con un cappello leggero a falde larghe;
– Evitare di lasciare i bambini da soli in macchina, anche se per brevi soste.
– Indossare indumenti chiari, non aderenti, di cotone o lino, in quanto le fibre sintetiche impediscono la traspirazione.
– Usare creme solari protettive e occhiali da sole.

(Il Faro online)