Seguici su

Cerca nel sito

Kolarov e Dzeko trascinano la Roma, 1-2 al Bologna

Vittoria giallorossa al Dall'Ara grazie alla rete segnata dal bosniaco in pieno recupero e con la Roma rimasta in dieci

Più informazioni su

Bologna - Dopo la vittoria in Europa League (leggi qui), la Roma conquista tre punti nel match contro il Bologna, giocato sotto la pioggia al Dall'Ara. Dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa la sblocca Kolarov su punizione, poi Sansone risponde subito su rigore. Nel finale, con la Roma rimasta in dieci a causa dell'espulsione di Mancini, ci pensa Edin Dzeko, in pieno recupero, a spingere la palla in rete.

La squadra di mister Fonseca sale a quota 8 punti in classifica, mentre il Bologna resta a 7 e incassa la prima sconfitta stagionale.

Così in campo

Il Bologna scende in campo con un 4-2-3-1: Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks (46' Krejci); Poli (80' Palacio), Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Destro (80' Santander).

Stesso modulo (4-2-3-1) per i giallorossi di mister Fonseca: Pau Lopez; Florenzi (70' Spinazzola), Mancini, Fazio, Kolarov; Cristante, Veretout; Kluivert (51' Zaniolo), Pellegrini, Mkhitaryan (86'Juan Jesus ); Dzeko.

Il match

Primo tempo equilibrato, nessun gol e poche emozioni. Nei primi quarantacinque minuti, Roma e Bologna ci provano ma non riescono a creare occasioni pericolose e impensierire i portieri avversari. I giallorossi tengono in mano il pallino del gioco, mentre gli emiliani cercano di far male in contropiede.

Cambio di registro nel secondo tempo, dove la Roma parte fortissima: bella azione dei giallorossi, che vanno al cross con Florenzi. In mischia, la palla sbatte su Pellegrini, che non si aspettava di riceverla, e termina tra le braccia di Skorupski.

LEGGI ANCHE Bologna vs Roma, le pagelle de Il Faro online: Kolarov chirugo, Dzeko vero leader

Al 3' della ripresa, Pellegrini conquista un calcio di punizione dai 18 metri. Il fallo è stato commesso da Poli. E al 4' del secondo tempo arriva la rete del vantaggio: capolavoro direttamente su calcio di punizione di Kolarov, che disegna una traiettoria perfetta sopra la barriera: palla all'incrocio dei pali e nulla da fare per Skorupski.

Poi, l'arbitro Pairetto concede il calcio di rigore al Bologna: fallo di Kolarov su Soriano. Il serbo interviene in ritardo sull'avversario e commette fallo. Sul dischetto va Sansone, che spiazza Pau Lopez con un destro. 1-1, palla al centro.

La Roma continua il pressing ma sul contropiede le linee giallorosse cedono. Pau Lopez nega il raddoppio al Bologna al termine di una bella azione corale: Soriano calcia a botta sicura a tu per tu con il portiere spagnolo, che intuisce le intenzioni dell'avversario e riesce a deviare in angolo il tiro.

Poi un'altra occasione per il Bologna: contropiede degli emiliani con Destro che la gira sul secondo palo per Orsolini: il numero 7 arriva all'appuntamento col pallone ma calcia sull'esterno della rete dal limite dell'area piccola.

L'ingresso di Zaniolo dà maggiore vivacità all'attacco giallorosso, ma il Bologna è pericoloso con le verticalizzazioni. Al 60' Roma a un passo dal vantaggio: Dzeko riceve al limite dell'area e prova a piazzare la sfera con un sinistro a giro. La sua conclusione esce di pochissimo alla destra di Skorupski.

A pochi minuti dalla fine, la Roma attacca con molti uomini: discesa di Spinazzola, che trova Mkhitaryan. L'armeno serve Dzeko: destro del bosniaco sul primo palo e parata a terra di Skorupski. Sulla verticalizzazione di Sansone, Mancini allarga il braccio e ferma Santander. Pairetto estrae il secondo giallo con l'ex Atalanta che viene espulso. Santander si incarica del calcio di punizione. Il destro del numero 9 è rasoterra e viene fermato da Spinazzola, appostato a terra dietro la barriera.

In pieno recupero, la Roma trova la rete del vantaggio con Edin Dzeko: progressione centrale di Veretout, che salta un paio di avversari e allarga per Pellegrini. Il cross del numero 7 è perfetto per la testa del bosniaco, che dal limite dell'area piccola batte Skorupski.

(Il Faro online)

Più informazioni su