Seguici su

Cerca nel sito

Sicurezza a Parco Leonardo, Berardo: “L’assenza di forze di polizia alimenta la rabbia dei residenti”

Berardo: "La mancanza di telecamere è terreno fertile per furti, atti vandalici e risse tra minorenni"

Fiumicino – “Ci sono diversi problemi fondamentali a Parco Leonardo“. Inizia così la riflessione di Alessio Berardo a seguito degli episodi che si sono verificati sul quartiere, tra questi la maxi rissa tra adolescenti (leggi qui) e il lancio dei sassi sulle macchine verso il cavalcavia della Roma-Fiumicino (leggi qui).

“Alla base di tutto c’è un’Amministrazione che non riesce a coprire tutto il territorio – aggiunge Berardo – e non riesce a mandare avanti i lavori che servirebbero a Parco Leonardo”.

“In secondo luogo – continua – Caltagirone ormai ha venduto, e quindi non avendo più la fideiussione, di conseguenza non ha l’obbligo di continuare a fare ulteriori lavori, soprattutto non ha più interesse riguardo alle opere mancanti“.

“A ciò che ho appena dichiarato, aggiungo la mancanza di telecamere sul quartiere; l’assenza di un servizio di sicurezza privato (nonostante i residenti paghino un Consorzio che dovrebbe garantirlo) e quest’ultimo fatto, alimenta la rabbia dei residenti”, aggiunge Alessio.

“La mancanza di forze di Polizia sul quartiere, inoltre, è il terreno fertile per i furti o per gli atti vandalici, e ora anche le risse tra minorenni”, conclude Berardo.

(Il faro online)