Seguici su

Cerca nel sito

Chiusura Opel a Fiumicino, Calcaterra: “Soddisfatto dell’interrogazione presentata al Ministro Patuanelli”

Il consigliere: "Chiesto al Ministro di attivare un tavolo di crisi a cui convocare l'azienda e le parti sociali"

Fiumicino – “Sono molto soddisfatto dell’interrogazione che, su mia proposta, l’onorevole del Partito democratico Debora Serracchiani ha presentato al Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli sulla situazione critica dell’Opel a Fiumicino” (leggi qui).

Lo dichiara, in una nota, il consigliere comunale del Pd Stefano Calcaterra e aggiunge: “Nell’interrogazione  Serracchiani ha chiesto al Ministro di attivare immediatamente un tavolo di crisi a cui convocare l’azienda e le parti sociali per definire possibili soluzioni alternative prima della definitiva cessazione dell’attività.

Dopo la procedura di licenziamento collettivo avviata dalla Opel di Fiumicino, infatti, il destino dei 62 lavoratori dell’azienda e delle loro famiglie è appeso a un filo”.

“A loro – continua il consigliere – non è stata offerta alcuna alternativa, prospettiva di ricollocazione o ammortizzatore sociale”.

“L’onorevole Serracchiani si è impegnata, e di questo la ringrazio – conclude Calcaterra -, a seguire da vicino la vicenda e a relazionarsi, oltre che direttamente con me e l’Amministrazione comunale, anche con la Commissione Lavoro della Regione Lazio che proprio ieri ha ascoltato, oltre ai lavoratori e alle sigle sindacali, pure il comune di Fiumicino”.

(Il Faro online)