Seguici su

Cerca nel sito

Formia, la scuola media “Dante Alighieri” omaggia i due professori tragicamente scomparsi

Il preside della "Dante Alighieri" ieri mattina ha riunito in cortile gli alunni della scuola per dare loro sostegno.

Formia – La commozione, le lacrime trattenute con enorme difficoltà, eppure, la volontà di omaggiare, di ricordare, chi, in qualità di professore, ha attraversato quasi ogni giorno quei corridoi. I corridoi della scuola media “Dante Alighieri” di Formia.

Così, in uno spazio – il cortile della scuola – e in un tempo – di prima mattina – apparentementi sospesi, il preside della scuola, Vito Costanzo, ha voluto riunire i suoi alunni, cercando di trovare le parole per spiegare, per dare sostegno a questi giovani ragazzi, che, improvvisamente, hanno perso la loro insegnante di matematica. “Vorrei darvi un consiglio – ha infatti detto il preside agli allievi della Dante -, cercate di ricordare le persone care nei loro momenti positivi.”

Il preside: “Non saranno dimenticati”

Nonostante le parole rivolte agli alunni, però, il preside confessa che non si può fare a meno di pensare alla tragedia che si è consumata a piazza Mattej (leggi qui) ma, allo stesso tempo, promette che i due conigi tragicamente scomparsi non saranno mai dimenticati dalla comunità della Dante, dove entrambi insegnavano – la professoressa Forcina sarebbe andata in pensione il prossimo agosto, suo marito, già in pensione, fu anche vicepreside della scuola media.-

C’è un’atmosfera di annichilimento. Per noi erano due figure di riferimento, molto rappresentative per la nostra scuola. Noi del personale – ha concluso il preside – con il tempo, riusciremo a pensarli vivi e sorridenti, sempre pronti e disponibili verso la scuola e i suoi ragazzi.”

In foto: uno scorcio della Dante Alighieri

(Il Faro on line)