Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, il trasporto pubblico diventa “green”: ecco i nuovi collegamenti foto

Sono 16 le nuove linee che collegheranno tutte le località del territorio, il sindaco Montino: "Una giornata storica per il nostro comune"

Fiumicino – Ben 40 nuovi autobus Euro6 (di cui tre elettrici), 16 nuove linee che collegheranno tutte le 14 località del territorio, privilegiando le tre stazioni ferroviarie e l’aeroporto “Da Vinci”,  biglietti ricaricabili e acquistabili tramite app o su internet e un servizio “a chiamata” per il nord. Queste le principali novità del nuovo servizio di trasporto pubblico di Fiumicino che entrerà in vigore a partire già da sabato 29 febbraio 2020.

tpl fiumicino

Il servizio sarà gestito dalla ditta Trotta Bus Service SpA, società aggiudicataria dell’appalto, per 6 anni. Delle 16 linee, sabato ne saranno già attivate 11, di cui 3 linee veloci (di collegamento tra località principali, stazioni e punti di snodo con meno fermate e autobus di 12 metri) e (8 linee di distribuzione, più frequenti, con più fermate e autobus da 8 metri).

CLICCA QUI per visionare la mappa del nuovo tpl di Fiumicino

Le 3 linee di collegamento sono:

1. Maccarese-Focene-Fiumicino
2. Fiumicino-Parco Leonardo-Maccarese
3. Maccarese-Passoscuro-Ospedale-Palidoro-Maccarese

Le 8 linee di distribuzione sono:

4. Circolare Isola Sacra 1
8. Circolare Fiumicino-Aeroporto-Fiumicino
9. Circolare Fiumicino-Parco Leonardo
10. Circolare Focene (Cimitero di Santa Ninfa-Focene-Cimitero di Santa Ninfa)
12. Circolare Maccarese-Fregene-Maccarese
13. Circolare Maccarese- Palidoro-Passoscuro-Maccarese
14. Circolare Maccarese-Aranova-Maccarese
16. Circolare Torrimpietra-Tragliata-Testa di Lepre

Nei prossimi mesi saranno attivate le linee

– Circolare Isola Sacra 2
– Navetta elettrica Fiumicino centro-Corridoio C5 (fino a Stazione Parco Leonardo)
– Circolare Fregene
– Circolare Aranova-Palidoro
– Bus a chiamata area nord (Tragliata, Tragliatella, Testa di Lepre)

È un momento storico per il nostro Comune. Dopo anni di attesa i cittadini e le cittadine del territorio da sabato 29 febbraio potranno usufruire di un nuovo Trasporto pubblico locale”, dice il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino.

“Finalmente siamo riusciti, dopo le tante difficoltà legate all’affidamento dell’appalto prima e ai mille ricorsi dopo – spiega – a partire con il nuovo servizio tpl. La società aggiudicataria, la Trotta Bus Services Spa, il cui appalto durerà 6 anni, da sabato 29 febbraio 2020 fornirà i circa 40 nuovi mezzi che percorreranno 11 linee, che diventeranno 16 nei prossimi mesi. Saranno mezzi da 12 e 8 metri, alcuni totalmente elettrici, tutti provvisti di pedane per far salire le persone con disabilità e obliteratrici a bordo.

Sono previste anche nuove paline elettriche e la ristrutturazione di quelle esistenti, 5 velostazioni dotate di pannelli solari, telecamere, illuminazione notturna e un servizio di bike sharing, oltre a un sito sempre aggiornato e una app che fornirà orari, linee e possibilità di acquisto dei biglietti. La qualità della vita dei nostri cittadini migliorerà notevolmente, con un servizio finalmente all’altezza del nostro Comune, capace di coprire per intero il nostro vasto territorio. Nessuna località, ed è la prima volta che accade, rimarrà esclusa“.

“Siamo molto orgogliosi di presentare il nuovo tpl del Comune di Fiumicino – aggiunge l’assessore ai Trasporti Paolo Calicchio -. Desidero ringraziare per l’enorme contributo dato al raggiungimento di questo importante risultato l’Ufficio Trasporti, la dirigente d’area e tutti coloro che hanno lavorato al piano. Sono certo che con Trotta ci sarà una collaborazione proficua. Stiamo già lavorando all’ipotesi di ulteriori linee e servizi da offrire all’utenza. Con il nuovo servizio ci avviamo verso una mobilità sempre più sostenibile, è un giorno davvero importante”.

“Sappiamo – afferma il presidente della Trotta Bus Services Spa Mauro Trotta – che a Fiumicino il tpl fino ad oggi è stato poco sentito. Questo per noi è una sfida nell’attrarre sempre più utenza. Lo faremo con mezzi nuovi, efficienti, tecnologici ed ecologici, compresi mezzi totalmente elettrici. Sentiamo questa grande responsabilità e ci impegneremo affinché tutto funzioni e sia all’altezza di quanto ci siamo prefissati”.

(Il Faro online)