Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, raid vandalico al Tirreno. Distrutti ombrelloni, lettini e cabine

Nei giorni scorsi altre incursioni di vandali hanno provocato danni agli stabilimenti Florida e Miranda

Più informazioni su

Fiumicino – Non bastava il Covid-19, che si è portato dietro due mesi di stop, il distanziamento sociale, i divieti di assembramento, lo stop alla movida. La nuova stagione estiva parte anche sotto la scure dei ladri e dei vandali. Stanotte il Tirreno, sul lungomare della Salute, è stato vittima di un’incursione di ignoti che hanno distrutto lettini, ombrelloni. Imbrattato le porte delle cabine… Un disastro.

Ma non è un caso isolato. Nei giorni scorsi danni agli stabilimenti Florida e Miranda. Una vera e propria “strage” di attrezzi da lavoro, indispensabili per recuperare ciò è possibile da una stagione estiva maledetta.

C’è da capire se siano solo atti vandalici o se ci sia una strategia, e c’è certamente da aumentare la vigilanza sul liungomare. Siamo solo all’inizio di un’estate che si preannuncia difficilissima.

“Siamo stati lasciati soli”

“Abbiamo segnalato il problema al sindaco Montino da diverso tempo – spiega una nota dell’Associazione Lungomare ed Esercenti Fiumicino – , chiedendo anche un incontro per studiare insieme soluzioni. Il comparto turistico è già fortemente in crisi e non possiamo certo permetterci anche di subire questo tipo di situazioni.

È come sparare sulla Croce Rossa. Non abbiamo ricevuto alcun tipo di sostegno, siamo stati lasciati soli durante e dopo il lockdown. Ora questo rischia di essere il colpo di grazia. Domani insieme agli associati ci riuniremo e decideremo una posizione univoca e ufficiale che l’associazione prenderà”. 
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino

 

Più informazioni su