Seguici su

Cerca nel sito

Ivan Zaytsev lascia il Modena per la Russia: “Grazie, ci vediamo presto”

Il campione azzurro non ha accettato la riduzione del contratto e ha scelto l’estero. Solo un anno fuori e poi tornerà in Italia

Uno dei più grandi campioni della pallavolo azzurra va via dall’Italia. Ivan Zaytsev dopo due anni emigra in Russia. Andrà a giocare al Kuzbass Kemerovo il capitano della Nazionale Italiana di volley.

L’annuncio ufficiale è arrivato ieri dallo stesso club russo. Sarà ceduto mediante prestito, per un anno soltanto. E se non ci saranno cambiamenti, il giocatore della Nazionale tornerà a Modena per la stagione 2020/2021. Non ha accettato la riduzione del contratto proposta dalla società romagnola. Ivan avrebbe percepito la metà dello stipendio mensile, ma ha preferito cambiare maglia. Torna in Russia l’azzurro, dopo aver vestito la maglia della Dynamo Mosca dal 2014 al 2016.

Molto legato Zaytsev a Modena e alla sua squadra, dedica un pensiero alla società di pallavolo. Su Instagram esprime i suoi ringraziamenti e attende il ritorno a casa. Come lui stesso dice.

Cara Modena,

guardami negli occhi, come hai sempre fatto, oggi più che mai .

Se guardi attentamente, vedrai lo sguardo di chi ha trovato finalmente un posto da chiamare casa.

Vedrai le lacrime di gioia e dolore che scendono lungo la mia guancia, per le vittorie e le sconfitte.

Vedrai la mia anima che si è legata a te, perché tu me l’hai permesso, mostrandomi la tua vera e stupenda natura.

Vedrai soprattutto un uomo che non vede l’ora di tornare, perché dopo anni da vagabondo tu sei la mia stella polare.

E allora grazie Modena, ci vediamo presto!

Ivan”.

“Sai che cosa penso?

Che se non ha un senso

Domani arriverà

Domani arriverà lo stesso

Senti che bel vento

Non basta mai il tempo

Domani è un altro giorno, arriverà“.

View this post on Instagram

Cara Modena, guardami negli occhi, come hai sempre fatto, oggi più che mai . Se guardi attentamente, vedrai lo sguardo di chi ha trovato finalmente un posto da chiamare casa. Vedrai le lacrime di gioia e dolore che scendono lungo la mia guancia, per le vittorie e le sconfitte. Vedrai la mia anima che si è legata a te, perché tu me l'hai permesso, mostrandomi la tua vera e stupenda natura. Vedrai soprattutto un uomo che non vede l'ora di tornare, perché dopo anni da vagabondo tu sei la mia stella polare. E allora grazie Modna, ci vediamo presto! 💛💙 Ivan. "Sai che cosa penso Che se non ha un senso Domani arriverà Domani arriverà lo stesso Senti che bel vento Non basta mai il tempo Domani è un altro giorno, arriverà"

A post shared by Ivan Zaytsev (@zaytsev_official) on

(Il Faro on line)