Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, i sindacati dei tassisti: “Sosteniamo la proposta di Fortini”

Uritaxi e Comitato Taxi: "Attendiamo con ansia la convocazione ed apprendiamo con favore l’intenzione di municipalizzare gli addetti del settore"

Fiumicino – “Apprendiamo con soddisfazione la proposta del Presidente della Commissione Lavoro riguardo l’apertura di un tavolo che possa però portare ad un percorso che abbia come primo obiettivo la crescita del lavoro per gli operatori di taxi ed Ncc locali esistenti (leggi qui) che ad oggi vivono insieme alle loro famiglie un momento di grave sofferenza”, si legge in una nota diffusa da Emiliano Nori, responsabile di Uritaxi Fiumicino, e Matteo Schioppa, presidente del Comitato Taxi di Fiumicino.

“Quando il Presidente parla di affrontare il cambiamento del mercato – spiegano – vogliamo ricordargli che tale cambiamento è purtroppo in negativo, tanto che stiamo operando da mesi con una riduzione dell’organico del 75%, misura adottata dalla Regione Lazio e ribadita con ordinanza sindacale. Nonostante tale riduzione la richiesta della clientela è di gran lunga inferiore rispetto alle licenze in servizio, con conseguenti attese delle vetture prezzo i parcheggi di stazionamento taxi che vanno dalle sei alle dieci ore per ogni singolo spostamento, situazione che non consente di coprire neanche le spese di gestione dell’esercizio: è per questo che Governo e Regione sono intervenuti introducendo dei contributi economici, utili ma non sufficienti a sostegno della grave situazione in cui verte la categoria”.

“Parlare di spirito di collaborazione e di sforzi da intraprendere insieme – continuano – sarebbe una buona intenzione qualora non siano purtroppo solo a senso unico, tanto che ci siamo visti rifiutare la proposta di abrogazione degli oneri economici per il rinnovo annuale delle nostre licenze/autorizzazioni solo per l’anno in corso, ottenendo una semplice proroga dei rinnovi di soli tre mesi, misura solo ribadita dal comune di Fiumicino ma già presente nel Dpcm. Ben venga l’intenzione di miglioramento del servizio del quale parla Armando Fortini, siamo pieni di proposte e di idee, solo per citarne alcune: in quanto tpl locale non di linea siamo pronti alla integrazione con i servizi di linea come da direttiva regionale, ad una regolarizzazione delle 1000 navette shuttle a pagamento regolari e non che fanno servizio presso le strutture ricettive presenti sul il territorio comunale, ad un definitivo accordo con i comuni del bacino aeroportuali e portuale come previsto dalla legge regionale numero 58/93 per i servizi pubblici non di linea”.

“Quali Ooss di categoria attendiamo con ansia la convocazione ed apprendiamo con favore l’intenzione di municipalizzare gli addetti del settore, visto che Fortini parla di ‘assunzioni’ e non di bando pubblico di concorso previsto per il rilascio di eventuali nuove licenze e/o autorizzazioni”, concludono Nori e Schioppa.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino