Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Manifestazione dei cassintegrati sportivi il 16 luglio: “No alla Cig di Nuoto e Tennis”

Si riuniranno davanti al Ministero dell’Economia. Confsal: “Ancora oggi Tennis e Nuoto si ostinano a tenere in cassa integrazione i propri dipendenti”

Roma – I dipendenti cassintegrati delle federazioni sportive si uniranno giovedì 16 luglio, dalle ore 10 alle ore 13, davanti al Ministero Economia e Finanze in via XX settembre a Roma, per dire “no alla Cassa Integrazione nelle federazioni sportive del Coni’.

La manifestazione, organizzata dalla compagine confederale Confsal, sarà presenziata da un massimo di 50 partecipanti in ossequio alla norma sul distanziamento sociale: “Ancora oggi – rileva il comunicato Confsal – le federazioni Tennis e Nuoto, in piena violazione anche degli accordi sindacali, si ostinano a tenere i propri dipendenti in Cassa Integrazione nonostante le attività sportive siano riprese e tutte le altre federazioni, così come Coni-Sport e Salute, assicurano ai propri dipendenti il corretto livello salariale contrattuale“.

Da parte degli organizzatori viene chiesto l’intervento diretto del ministro dell’Economia Roberto Gualtieri sulla vicenda “che vede le federazioni Tennis e Nuoto applicare il fondo salariale integrativo ai propri dipendenti quando già percepiscono dal Mef i fondi a completa copertura delle spese del personale“.

(fonte@ansa.it)