Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Elisa Di Francisca riaccende i sogni a Cinque Cerchi: “Voglio le Olimpiadi”

La campionessa di Londra 2012 e vicecampionessa di Rio 2016 vuole la sua terza Olimpiade. In raduno a Tirrenia dal 21 settembre

Ancona – E’ pronta a risalire in pedana Elisa. Dopo le molteplici medaglie vinte in carriera e dopo essere diventata il simbolo del fioretto azzurro, insieme alla leggenda Valentina Vezzali, la Di Francisca punta l’arma verso Tokyo 2020 o Tokyo 2021, dopo lo slittamento dovuto alla pandemia da coronavirus.

Il Giappone desidera fortemente lo svolgimento di questo evento (leggi qui) e lo fa anche perché è consapevole degli allenamenti estenuanti e appassionati a cui sono tornati le centinaia di atleti che sognano di volare verso il Monte Fuji. Un sogno giapponese che appoggia altri sogni individuali di chi vuole andare per la prima volta ai Giochi Olimpici, o chi vuole ritornarci. E’ il caso della campionessa olimpica di Londra 2012 individuale e a squadre. In quella manifestazione rimasta nel cuore dei tanti campioni e  campionesse, l’atleta delle Fiamme Oro ha avverato il sogno di una vita e dopo essere diventata mamma di Ettore, tornerà a gareggiare per prendersi l’ennesima gloria sportiva.

Lo ha detto a Il Resto del Carlino Elisa. La vincitrice della Coppa del Mondo del 2011 e del 2015, 7 volte campionessa mondiale e 13 volte sul primo gradino europeo assoluto ci crede e vuole la terza Olimpiade della carriera. A Rio 2016 la schermitrice tricolore è salita sul secondo gradino del podio, mettendosi al collo la sua medaglia numero tre a Cinque Cerchi. Il sogno è quello, per chiudere in modo trionfale una carriera eccezionale.

E’ una ‘Mammatleta’ Elisa. E nella scherma lo è insieme a Mara Navarria. Altra campionessa azzurra della spada e compagna di Nazionale alla Federscherma. Una delle tantissime campionesse che come madri di famiglia vogliono ancora conquistare importanti traguardi sportivi. Ha rinunciato Tania Cagnotto, dopo una decisione sofferta (leggi qui) ma lo sport per sempre sarà la sua stella polare. Come lo sarà ancora per la Di Francisca. E quella stella nel cielo della sua vita sportiva adesso ha i colori di Tokyo 2020. O Tokyo 2021. “Il sogno delle Olimpiadi è tornato”. Lo afferma con emozione Elisa a Il Resto del Carlino. Eh già, quel richiamo interiore si è fatto strada tra mille vissuti quotidiani in questi anni. E parteciperà allora al prossimo raduno del fioretto femminile azzurro a Tirrenia. La borsa da portare in ritiro è pronta. Anche l’arma del fioretto lo è. Ed Elisa vuole le Olimpiadi. En guard.

(Il Faro online)