Seguici su

Cerca nel sito

Stupro al Circeo, il sindaco Schiboni: “Condanniamo ogni atto e forma di violenza”

Il Sindaco: "Esprimiamo piena fiducia nell'operato delle Forze dell'Ordine e della Procura della Repubblica, e offriamo, per quanto ci compete, piena collaborazione per le indagini"

San Felice Circeo – La notizia di una 19enne romana stuprata, lo scorso Ferragosto, a San Felice Circeo, luogo in cui era venuta in villeggiatura (leggi qui),  ha lasciato sotto shock gli abitanti del Borgo. Ma non si è fatta attendere la replica del sindaco Giuseppe Schiboni: “Come amministrazione, condanniamo fermamente qualsiasi atto e forma di violenza. Questa notizia, che apprendiamo dalla stampa, ha turbato profondamente la nostra comunità.

Il Comune esprime piena fiducia nell’operato delle Forze dell’Ordine e della Procura della Repubblica, offrendo, per quanto gli compete, piena collaborazione nell’attuale fase di indagini”.

Secondo quanto raccontato dalla ragazza, lo ricordiamo, a stuprarla sarebbero stati due ragazzi che aveva incontrato mentre era insieme ad altri amici. Con loro era andata a fare una passeggiata, conclusa però con lo stupro.

La giovane ha raccontato che, dopo lo shock iniziale, si è fatta visitare al San Giovanni di Dio di Fondi, per poi sporgere denuncia al commissariato di San Basilio. Sul fatto è stato aperto un fascicolo e sono in corso accertamenti. Indagati i due ragazzi. 

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di San Felice Circeo