Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il calcio piange il figlio più grande: addio Paolo Rossi

E’ scomparso questa notte il campione del mondo del 1982. Ne ha dato notizia sua moglie Federica sui social

Un male incurabile si è portato via questa notte il più grande  di tutti. Il campione  del mondo che aveva regalato a milioni di italiani il dono sportivo più emozionante: la Coppa del Mondo. Nel 1982 Paolo Rossi era stato uno degli eroi di Spagna e bimbi, famiglie, ragazzi, anziani di tutta Italia lo avevano preso da simbolo di quella Nazionale leggendaria.

PAOLO ROSSI

Dopo Diego Maradona, il calcio deve inesorabilmente piangere un altro  suo figlio storico. Ne ha data notizia la moglie Federica su Instagram. Un semplice “per sempre” scritto sotto una bellissima foto che la ritrae con Paolo al mare. Aveva 64 anni e un palmares magico nel mondo del calcio. Fu capocannoniere in quel Mondiale di Spagna 1982 e vinse anche il Pallone  d’Oro. Nel 1961 cominciò da ragazzino la sua avventura nel calcio italiano, fino ad approdare alle squadre più importanti: Juventus e Milan. Scudetto, Coppa dei Campioni nel 1985 a Bruxelles con la Juventus e poi anche la Coppa delle Coppe. Un simbolo del calcio italiano, una figura indimenticabile. La storia che ha corso per la storia del calcio, sui campi verdi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Federica Cappelletti (@cappellettifederica)