Seguici su

Cerca nel sito

Parco Leonardo: via Borromini senz’acqua, cittadini inferociti

I residenti delle sei palazzine hanno immediatamente contattato l'amministratore del plesso, che si è attivato allertando i tecnici di Acea.

Più informazioni su

Fiumicino – Sono rimasti senz’acqua dalle due di questa notte i residenti delle sei palazzine di via Francesco Borromini a Parco Leonardo (alcuni condomini hanno avuto il problema addirittura dalle 20,30). Famiglie con bambini, anche piccoli, anziani, si sono trovati a combattere con un disagio che in queste ore sembra essere lontano dalla completa soluzione.

Non è bastato, infatti, mettere in moto la macchina della segnalazione del guasto per risolvere il problema: i residenti delle sei palazzine hanno immediatamente contattato l’amministratore del plesso, che si è attivato allertando i tecnici di Acea, che si sono messi all’opera, ma hanno ripristinato l’utenza solo per alcune delle palazzine.

Al perdurare del problema presso la palazzina “Teti” è emerso, infatti, che il disagio per la mancanza d’acqua non era dovuto alla mancanza di pressione ma a una questione di morosità.

L’assenza dell’acqua non era legata dunque a un guasto alla Centrale Idrica, come credevano i residenti, ma ad un mancato pagamento: questa la spiegazione che l’amministratore ha fornito ai residenti. Più nel dettaglio, i Condomini hanno pagato, ma Ambrosia, società di gestione, non lo avrebbe fatto (il condizionale è d’obbligo, perché potrebbero esserci stati diversi impedimenti).

I cittadini sono inferociti: “Come sempre le Società di gestione non funzionano. Una volta è lo SPI, un’altra lo SPIGES, un’altra ancora Ambrosia. Siamo stufi di questa gestione raffazzonata. Oltretutto per regolamento non contiamo nulla e non possiamo neanche sbarazzarcene. E in tutto questo il Comune è indifferente”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino

Più informazioni su