Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Durante la piena si apre la barriera anti-rifiuti sul Tevere: ecco perché

Avenali: "Rassicuriamo tutti che la Regione Lazio segue attentamente questo progetto, in cui crede molto, affinché possa funzionare sempre al meglio"

Fiumicino – “L’intervento di raccolta dei rifiuti galleggianti sul Fiume Tevere e sul Fiume Aniene all’altezza del quartiere di Casal dei Pazzi (dentro la Riserva Valle dell’Aniene di RomaNatura), ha lo scopo di impedire ai rifiuti presenti nei corsi d’acqua di arrivare in mare. Il progetto, promosso dalla Regione Lazio, dopo l’iniziale sperimentazione, prosegue con ottimi risultati“.

E’ quanto si legge in una lettera giunta alla nostra redazione a firma di David Di Bianco, delegato del Sindaco al Contratto di Fiume Tevere, e Cristiana Avenali, responsabile dell’Ufficio Contratti di Fiume della Regione Lazio, in replica alla denuncia di Azzolini (leggi qui) sulle barriere galleggianti sul Tevere posizionate in prossimità di Capo Due Rami, nel territorio del Comune di Fiumicino.

“Dall’inaugurazione nel mese di giugno scorso – afferma poi Avenali – sono state raccolte ad oggi circa 2 tonnellate di rifiuti tra cui frigoriferi, tavoli da Ping Pong, scaldabagni e tanta plastica“.

Purtroppo le barriere galleggianti hanno una caratteristica: in caso di piena non devono ostacolare la forza della corrente: “Nei casi di piena dei fiumi – prosegue Avenali – causata da piogge consistenti come quelle che si sono verificate nelle scorse settimane, con conseguente aumento della velocità del flusso e in presenza di un maggior trasporto solido, le barriere hanno funzionato come da progetto: i moduli hanno consentito autonomamente lo sgancio parziale dagli ormeggi per liberare gli ostacoli e per non intralciare il deflusso delle acque. In questi casi il lavoro delle barriere è stato opportunamente sospeso. A seguito del ripristino delle normali condizioni idrauliche, e valutazioni rispetto alle condizioni metereologiche in avvenire, le barriere sono state ripristinate sabato scorso e quindi allo stato attuale in piena funzione”.

“Ringraziamo per l’attenzione – conclude Avenali – e rassicuriamo tutti che la Regione Lazio segue attentamente questo progetto, in cui crede molto, affinché possa funzionare sempre al meglio e dare i risultati attesi”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino